Utente 115XXX
Alla nascita (1957) mi è stato diagnosticato un angioma cavernoso nel labbro superiore parte sx internamente. Verso i 10 anni sono stata quindi operata chirurgicamente ,l'anno seguente l'angioma è tornato. In seguito sono stata in una clinica a Firenza dove mi hanno bruciato l'angioma. Dopo questa operazione l'angioma è tornato più grosso di prima e sono stata di nuovo operata a Roma chirurgicamente ben 3 volte. Negli anni seguenti e tuttora in alcuni periodi l'angioma si ripresenta x poi sparire di nuovo. Ad oggi è circa un mese che si è stabilizzato il gonfiore e un colore violaceo accompagnato da un forte dolore. Vorrei sapere se esistono medicinali per sfiammarlo e/o se c'era la possibilità di poter togliere l'angioma una volta per tutte.
In attesa di una vostra risposta,
Ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
le lesioni un tempo chiamate Angiomi cavernosi sonopoi nel tempo confluite nella definizione dei cosiddetti Angiomi Capillari Immaturi, che nel tempo tendono a ridursi fino a scomparire del tutto. Strano il suo caso, ma penso non glilo abbiano mai tolto del tutto, non penso ad altre ipotesi. Non so neanche a quali specialisti si sia rivolta, se ha fatto esami strumentali ecc.
Ci facia sapere qualcosa inj più e, almeno a livello purament teoricoe non certo diagnostico terapeutico se ne potrà parlare.
Cari saluti

Mocci
[#2] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Effettivamente gli angiomi capillari immaturi regrediscono - per la maggior parte - entro i 7 anni anni di età. Fanno eccezione i cosiddetti NICH (Non-involuting congenital haemangioma) che effettivamente persistono. Consiglierei,, prudenzialmente l'esecuzione di un esame istologico su piccolo prelievo dell'elemento. Successivamente potrà richiedere consulti ad esperti laseristi circa la possibilità di un trattamento con laser Nd:Yag 1064 nm ad impulso lungo che probabilmente sarà in grado di ridurre la massa dell'elemento.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Sono stata visitata anche nel 1995 dal Professor Alberto Azzolini specialista in chirurgia plastica ricostruttiva che mi ha detto che secondo lui il mio angioma non poteva essere più operato in quanto il tessuto interessato dopo tutte le operazioni passate era troppo "cicatrizzato". mi hanno fatto nel 73 esami strumentali da cui derivava come diagnosi clinica "tumefazione al labbro superiore";diagnosi istologica "fibroangioma". Negli anni successivi ho fatto un ecografia da cui è risultato un angioma cavernoso.Nessuno mi ha più saputo dire cosa altro potevo fare...Grazie per la cortesia..