Utente 115XXX
dopo un esame di sangue di tpha fatto in gravidanza, ho avuto il risultato di tpha positiva. Ho avuto un aborto interno forse dovuto alla sifilide. Sono stata mandata in un reparto di malattie infettivi dove hanno fatto il test di vdrl e tpha a me e mio marito. Ricordantomi bene un circa 4 o 5 anni fa mio marito ha avuto delle strane macchie sul pene e un amico medico gli ha prescritto la gentalyn beta, certamente anche a me sono venute nella vagina e ho utilizzato anchi'io la gentalyn pensando a una infezione qualsiase. Mi ricordo pure in quel periodo di aver avuto un leggero mal di gola in estate con una durata più di un mese e un limphonodo vicino la gola gonfio, andanto dal medico mi ha assicurato che non era niente di preoccupante. Raccondato questa storio al medico del reparto infettivo ho avuto come risposta che non si puo essere certe che si tratta di sintomi delle sifilide perche ormai passati e non visti da lui e perche i sintomi sono delle macchie abbontanti su mani piedi e corpo che io e mio marito non abbiamo avuto. Ho chieste se tramitte esame si può sapere un circa in che fase di sifilide mi ritrovo ( io credo in fase latente ) e lui mi ha risposto che non è possibile e che visto che in questo periodo non ho sintomi che la prima fase è passata. pultroppo non ho molta fiducia in questo medico. IL risultato mio di VDRL è 1:8 e TPHA 1:1280, mio marito VDRL 1:4 e TPHA 1 :1280, ci ha prescritto la BENZILPENICILLINA 2.400.000 U.I a settimana per tre settimane e dopo 3 mesi rifare il test.
Adesso volevo chiedere se tramitte test si può sapere in quale fase di sifilide mi trovo?
Se la cura è quella giusta?
se bisogna fare altre test di sangue come la FTA-ABS o altro?
se è possibile affrontare un altra gravidaza e quando? (ho 38 anni).
se ho buone possibilità di cuarire se veramente sono nella fase latente?
il significato di VDRL diverso tra me e mio marito?
se deve fare dei controlli a cuore o altri organi che possono essere state toccati dalla sifilide?
La ringrazia gia adesso per una sua risposta
cordiale saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

per ben ricostruire questo episodio, bisogna sapere molto della vostra situazione e storia e conoscere le immunoglobuline; la terapia ad ogni modo è necessaria e deve essere ben condotta; determinatevi con il vostro specialista Venereolgo (specialsita elettivo per queste situazioni) per la salute vostra e dei futuri nascituri

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
per adesso sto facendo le punture di BENZILPENICILLINA E mi chiede se tre soministrazione sono sufficiente?
La nostra situazione e storia credo di averla descritta bene non credo di avere dimenticato niente.
quale esame si fa per riconoscere le immunoglobuline e a cosa serve? Come descritto sopra ho fatto solo il VDRL e TPHA sono abbastanza?
Spero presto a una sua risposta e se possibile qualche spiegazione delle domande precedente.GRAZIE
[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
per adesso sto facendo le punture di BENZILPENICILLINA E mi chiede se tre soministrazione sono sufficiente?
La nostra situazione e storia lo descritta.
quale esame si fa per riconoscere le immunoglobuline e a cosa serve? Come descritto sopra ho fatto solo il VDRL e TPHA sono abbastanza?
Spero presto a una sua risposta e se possibile qualche spiegazione delle domande precedente.GRAZIE