Utente 116XXX
Gentili Dottori, sono mamma di un ragazzo di 16 a cui è stato diagnosticato a 18 mesi (in seguito a nefrite e altre sintomatologie legate alla deambulazione)un rachitismo da malassorbimento di vitamina D. A 4 anni è stato riscontarto attraverso esame istologico e biopsia un epitelioma calcifico di Malherbe, confermato negli anni da altre asportazioni chirurgiche. Attualmente l'epitelioma non sembra rallentare la propria diffusione, anzi, negli ultimi 2 anni le calcificazioni stanno aumentando e diffondendo su tutto il corpo. I medici hanno deciso di non effettuare più asportazioni se non per motivi estetici (oggi non è necessario). A seguito di una tosse anomala persistente da più di 2 mesi accompagnata da senso di asfissia e soffocamento, dopo l'esito negativo di una visita pneumologica e dei test allergologici, è stata eseguita un rx torace, il cui esito è il seguente:"Non lesioni pleuropolmonari in atto. Accentuazione a carattere broncopatico della trama in sede perilare inferiore. Cuore nei limiti.Ateromasia dell'aorta all'arco." Consultando il web ho letto che l'ateromasia riscontrata a rx è di origine calcifica. può secondo voi essere ricollegabile alle patologie di cui sopra? Quali consulti medici consigliereste di effettuare nei prossimi mesi? Quali sindromi ricollegabili devono essere costantemente monitorate? Se esiste un medico che ha avuto esperienze similari mi farebbe piacere confrontarmi con lui/loro. Quali possono essere le prospettive future di decorso del quadro clinico?
Ringrazio fin d'ora per le risposte e la collaborazione dimostrata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

casi come quello di suo figlio debbono essere seguiti in centri di eccellenza dermatologica: scelga assieme al suo dermatologo la strada migliore da effettuare ben sapendo però che le caratteristiche sindromiche del quadro (sindorme=più manifestazioni dissimili ma associate in un quadro unico) non possono essere surrogate via internet.

massima disponibilità a fornire il supporto necessario e gli indirizzi pubblici offerti dal SSN in questo senso, che però è sempre opportuno richiedere in privato a noi dermatologi del servizio: può reperire i nostri recapiti solo per il fine di dati utili per indirizzi di centri di eccellenza pubblica (si affidi solo a questo tipo di centri per il suo problema) nelle colonne dell'area dermatologia.

cari saluti ed in bocca a lupo.
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dott. Laino,

La ringrazio per la Sua sollecita risposta, cortese e professionale.
Ho cercato di reperire gli indirizzi dei centri di eccellenza dermatologica sul sito nell'area dermatologia, come da Lei indicato, ma non ci sono riuscita.
Può per cortesia darmi indicazioni più precise?
Proverò comunque a contattarLa direttamente per le informazioni necessarie.
Ho bisogno di trovare un medico che si prenda carico dell'intero quadro clinico e sia in grado di coordinare i vari specialisti di cui,di volta in volta, abbiamo bisogno.
Oggi non ho ancora questa opportunità.
Le auguro buona giornata e buon lavoro.
Grazie per la collaborazione.