Utente 935XXX
Salve gentile dottore,
volevo gentilmente esporre il mio problema.Ho 17 anni e sono circa 5 giorni che soffro di tosse e raffreddore strani.Un giorno mi svegliai e avevo il palato bloccato dal muco e sembrava che la gola si chiudeva nel momento in cui ingerivo qualcosa. Da quel momento in poi mi è venuto il raffreddore e la tosse...il fatto strano è che di mattina avverto il bruciore fastidiosissimo sotto al palato poi per il resto della giornata non ho quasi alcun sintomo e la sera all'improvviso sale il raffreddore e soprattutto mi solletica la gola e mi viene da tossire insistentemente xò solo dopo le ore 20.00 21.00.Non sono un soggetto allergico e la dottoressa mi ha prescritto il RINELON (spry nasale). L'ho messo ma la situazione non cambia anzi...dopo averlo messo trona il bruciore sotto al palato e svanisce subito...anche se il solletico alla gola che mi fa tossire ed il raffreddore persistono e svniascono il giorno.Ho preso anche le caramelle in farmacia BENAGOL...e la sera bevo latte e miele bollenti...e sto diminuendo il fumo ma tutto ciò sembra essere inutile... cmq il fastidio maggiore è il solletico alla gola che mi fa tossire nella notte senza farmi dormire........Cosa posso fare? qual'è il rimedio ? Non trovo + pace...:(:( Ultimamente sto prendendo anke l'antibiotico rovamicina sebbene senza prescrizione medica.La ringrazio anticipatamente per la risposta :)
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Le consiglierei di sospendere con l'antibiotico autoprescritto...
Torni dalla sua dottoressa e valuti insieme a lei l'opportunità di assumere un antistaminico per bocca magari la sera. Va bene anche aggiungere uno spray nasale con un vasocostrittore ed antistaminico (da usarsi con moderazione) sempre sotto la prescrizione della sua dottoressa. I sintomi da lei riferiti sono molto simili ad un problema di tipo allergico. Il muco da lei riferito è particolarmante trasparente e fluido (acquoso) come nelle crisi di rinite allergica?
saluti
[#2] dopo  
Utente 935XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore la ringrazio innanzitutto per la risposta....cmq volevo riferirle che il muco che caccio è giallo....nella maggior parte dei casi...sono andato dalla dottoressa che mi ha detto che si poteva trattare di una possibile allergia anche perchè questo è il periodo dei pollini.Mi ha fatto sospendere l'antibiotico ed ora mi ha detto di prendre una bustina di oki la sera. Ora che ricordo però l'anno scorso dalle analisi del sangue risultò tra i vari esiti....VALORE ALLERGOLOGICO 858 mentre nella norma se nn sbaglio tale valore non doveva essere superiore a 200 ...cmq seppure già ero allergico allora a causa di tale valore non avvertivo alcun sintomo mentre solo ora sto avvertendo questa tosse che nn mi da tregua la notte...Le prove allergiche adire il vero non le ho mai fatte....solo se non sbaglio quando ero piccolo.....quindi sequandoero piccolo non avevo leallergie micaleposso avere ora.....cmq mi aiuti pkè non ho trgua conquesto prurito chesembra un solletico alla gola che mi sta tormentando.......grazie :)
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
No, il muco giallo , magari anche il catarro che espelle con la tosse è segno di un problema infettivo e non allergico, anche se il prurito che lei avverte invece sembrerebbe dimostrare il contrario. Magari vi è una sovrapposizione di elementi.
Il "valore allergologico" è un dato alquanto aspecifico e non ho idea a cosa si riferisca detto così....
Le consiglierei a questo punto di farsi vedere al più presto da uno specialista ORL per iniziare un programma terapeutico e di idagini diagnostiche un po più serio della saltuaria terapia discontinua che sta facendo.
Il fatto che da bambino non fosse allergico a nulla non la preserva assolutamente, vista la sua giovane età, a non esserlo diventato successivamente.
Cordiali saluti