Utente 116XXX
Egregio Dott., nell'ambito di una visita cardiologica ( ECG e ECOGRAFIA) mi è stata diagnosticata una ipertensione arteriosa e mi è stata conseguentemente assegnata una terapia (LODOZ 2.5) che ha dato sin da subito i suoi frutti visto che i valori si sono velocemente normalizzati. Il medico ha riscontrato anche una lieve ipertrofia del setto (12mm/11mm) che mi ha detto appunto essere collegata all'ipertensione. Per quanto sia stato rassicurato non ho tuttavia ben afferrato l'entità di questa anomalia e cioè, in concreto, se mi debba preoccupare....Grazie
ps.:la visita non ha evidenziato altri problemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, una delle complicanze dello stato ipertensivo non trattato è dato dall'ispessimento del muscolo cardiaco, nei casi più comuni (come il suo) del setto interventricolare. Trattasi di un lieve ipertrofia che, con la terapia farmacologica, ha buone possibilità di ritornare nella norma o comunque di non aumentare. Le aggiungo che agli esami effettuati è buona norma associare un test da sforzo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
GRAZIE. CORDIALI SALUTI