Utente 116XXX
Ho 25 anni e Sono affetto da dissimmetria della mascella e malocclusione . (ho perfino difficoltà ad addentare un panino...)
Sono sotto controllo di un ortodontista (che però non mi ispira fiducia) da quasi 2 anni, che mi ha prescritto un bite,però senza significativi risultati (fastidi ed incapacità aprire la bocca)
Chiedo cortesemente, se la figura del maxillofacciale è indicata per diagnosticare ed eventualmente risolvere il mio problema o prima devo chiedere un parere ad altra figura medica?
Grazie..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Lo gnatologo.
Il chirurgo maxillo-facciale interviene se, nel corso dell'impostazione terapeutica conseguente alla diagnosi, si ravvisa la necessità di un intervento chirurgico.
Come l'ortodonzizta interviene SE si ravvisa la necessità di spostare i denti.

E' lo gnatologo il primo specialista di riferimento.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
l'ortodontista stesso è in grado di riconoscere una malocclusione su base scheletrica, ad indicazione chirurgica, da trattare in collaborazione con un chirurgo maxillo-facciale.
E' probabile che chi la segue sia ancora in fase diagnostica, per valutare il Suo grado di disfunzionalità.
Cordiali saluti