Utente 152XXX
Sono un cantante lirico (basso-baritono) con una notevole estensione vocale. Da alcuni mesi ho notato una mancanza di appoggio nel registro più basso, che mi impedisce di eseguire nel migliore dei modi alcuni brani del mio repertorio, soprattutto quelli tendenti verso il basso, mentre nel registro acuto non ho alcun problema, anzi sembra che con il tempo sia migliorato (forse la lunga esperienza, ho 63 anni, ed una buona tecnica di base). Inoltre, in questi ultimi tempi mi si presenta, anche senza cantare e con la voce a riposo, una fastidiosa tossetta secca, senza che io abbia avuto malattie da raffreddamento, influenza, ecc., negli ultimi due anni. La cosa più strana è che in piena notte (tra le 2 circa ed il mattino) riacquisto le note più gravi (fino al Do1, a volte anche il Si1). Non presento altri sintomi, per cui Vi sarei molto grato se mi poteste inviare una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Brambilla
32% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Dalla sintomatologia da Lei descritta mi viene da pensare ad un possibile reflusso gastroesofageo, magari anche di modesta entità. In ogni caso la situazione è da valutare tramite una visita foniatrica ed una fibroscopia laringea. Soltanto grazie a questa indagine infatti il foniatra potrà identificare la natura e la sede di un'eventuale lesione, e darLe i suggerimenti appropriati.

Con i migliori auguri,

Dott. Stefano Brambilla
medico chirurgo
specializzando in Audiologia e Foniatria
EMAIL: joey73@tiscali.it