Utente 204XXX
Gentili Dottori,
Sono alla ricerca disperata di informazioni diagnostiche riguardo una micrognazia in un bimbo che oggi ha 1 anno e mezzo. Vorrei sapere se è possibile una relazione tra il fenomeno ed eventi prenatali, considerando che la gravidanza della mamma è stata caratterizzata da un evento traumatico relativo al 3-4 mese di gestazione, ovvero un colpo all'addome per caduta. E' possibile che ci sia una correlazione? Se così fosse dove posso documentarmi? C'è una bibliografia?
Grazie, attendo qualche notizia.


[#1] dopo  
Dr. Demetrio Germanò
24% attività
8% attualità
8% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Le cause di questa anomalia dello sviluppo mandibolare sono diverse. Nella maggior parte dei casi la malformazione della mandibola è secondaria alla ipomobilità oro-facciale fetale.Circa il 10% delle forme isolate sono familiari, ma il gene(i)-malattia non è ancora noto.
Ha altri bambini?
La consulenza genetica è raccomandata.
Il bimbo, ha problemi associati, respirazione, deglutizione o altro?
E' possibile avere una foto del bimbo via e-mail?
Cordialmente,
Dr.D.Germanò
[#2] dopo  
Dr. Stefano Paulli
24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile Sig.ra, come il Collega che mi ha preceduto, le confermo che le cause della micrognazia possono essere molteplici; una forma clinica di presentazione di tale patologia (sempre che si possa considerare tale) che però si associa in una percentuale variabile di casi a palatoschisi, è la sequenza (triade) di Robin. Questa affezione è caratterizzata appunto da micrognazia di grado varabile (la gravità della ipomandibulia è in relazione alla ostruzione delle vie aeree superiori dovuta alla lingua che essendo inserita sulla mandibola viene a posizionarsi più posterioremente specie nel sonno), appunto glossoptosi e palatoschisi.
Considerando che la s. di Robin a volte è in forma frusta (presentazioni cliniche di diverse entità per gravità)o in associazioni ad altre maformazioni , quali cardiache,gentito urinarie ecc..è importante inquadrare il bimbo da tutti questi punti di vista.
Il problema della micrognazia provoca spesso un deficit di crescita secondo i percentili per sesso ed età, provocato da diversi fattori, primo tra tutti il dispendio energetico che il bambino attua per poter respirare.
La micrognazia scheletrica è un problema che può essere trattato e seguito nel tempo con un'ortodonzia intercettiva a circa 7-8 anni per poi essere rivalutata a fine crescita per un eventuale avanzamento chirurgico mandibolare.
Servirebbero altri dati per poter approfondire ulerioremnte il caso.
A disposizione per eventuali chiarimenti, cordialità
Stefano Dr Paulli