Registrati | Recupera password
0/0

Ansia e formicolio

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Ansia e formicolio

    Premetto di essere un soggetto fortemente ansioso e ipocondriaco.
    Da circa una settimana mi capita di soffrire di formicolii alle mani ed alle braccia con lieve senso di intorpidimento, senza dolore e senza preclusione dei movimenti.
    Il primo "attacco" si è verificato in concomitanza ad una crisi d'ansia accompaganta dal classico nodo allo stomaco.
    Suggestionata dalel svariate patologie neurologiche riguardo ai formicolii, accresce l'ansia di una vera e prorpia malattia con formicolii sempre più frequenti. Mi sono rivolta ad un neurologo, il quale, dopo accurata visita neurologica, ha escluso patologie cerebrali. La mia domanda è se, tra i sintomi dell'ansia, ci possano essere anche formicolii agli arti.
    In effetti, più che formicolii, li descriverei come agitazione all'interno delle braccia.
    Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 125 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    la risposta è affermativa, potrebbe trattarsi più precisamente di somatizzazioni dell'ansia,

    Cordiali Saluti




    Dr G. Nicolazzo
    Specialista in Psichiatria
    Psicoterapeuta

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 1884 Medico specialista in: Psichiatria
    Psicoterapia

    Perfezionato in:
    Psicologia

    Risponde dal
    2003
    Gentile utente,

    la presenza di formicolii dovrebbe comunque escludere la presenza di interessamenti radicolari delle vertebre anche a seguito di pregressi traumi o sofferenze di altro genere.

    Una volta che il neurologo ha escluso patologie di qualche tipo ha formulato una ipotesi diagnostica e quindi un trattamento oppure non ha fatto nulla?



    Dr. Francesco Saverio Ruggiero
    http://www.francescoruggiero.it
    http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    L'IPOTESI DIAGNOSTICA FORMULATA E' STATA "ANSIA", PERALTRO, MI ERO GIA' RIVOLTA A LUI IN PASSATO PER ALTRI SINTOMI, QUALI, CEFALEE, O VERTIGINI, ANCH'ESSE DOVUTE A SOMATIZZAZIONE D'ANSIA, POI PASSATE. MI RIFERISCO A DIVERSI ANNI FA.
    AL MOMENTO IL NEUROLOGO MI HA CONSIGLIATO DEI CALMANTI, MA CERCANDO UN BIMBO, NON VOGLIO INTRAPRENDERE ALCUNE TERAPIA IN TAL SENSO.
    SINCERAMENTE, MI ONO LASCIATA SUGGESTIONARE DAI SITI NEI QUALI SI PARLA DI SCLEROSI MULTIPLA E FORMICOLII ED IO PIU' CI PENSO, PIU' I FORMICOLII PEGGIORANO.
    SECONDO LEI E' OPORTUNO APPROFONDIRE?



  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Ieri ho effettuato l'elettromiografia agli arti superiori, con esito negativo.
    Subito dopo aver eseguito l'esame, mi sono tranquillizzata e non ho più avuto questi sintomi.
    Questa mattina mi sento nuovamente ansiosa, con intorpidimento e tremore diffuso alle braccia e gambe e, sempre, il solito nofdo allo stomaco. Mi sento particolarmente ansiosa, e, ho capito che il mio problema è puramente dovuto all'ansia. Contatterò uno psicoterapeuta, ma ringrazio comunque per l'attenzione dedicatami




Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20/06/2009, 09:41
  2. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 21/06/2009, 13:45
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05/07/2009, 14:36
  4. Disturbi di personalità
    in Psichiatria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13/05/2009, 10:45
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 10/05/2009, 16:56
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896