Utente 894XXX
salve a tutti , lunedi'6 luglio 2009 verro' sottoposto ad un intervento di tonsillectomia ovviamente in anestesia totale.volevo sapere se i farmaci che prendo possono interferire con l'anestesia; ratacand 16mg:antiipertensivo
avamys sprai,cortisonico per via nasale ,insieme ad una pasticca di xyzal antistaminico tutti i giorni. inoltre domenica ho preso una pasticca da 50mg di viagra,ci sono controindicazioni? posso riprendere il viagra questa sera in vista dell'intervento di lunedi'?e gli altri farmaci? grazie per le risposte che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le consiglierei di continuare ad assumere la terapia antipertensiva (anche il mattino dell'interveno) e quella desensibilizzante ed antiinfiammatoria che assume probabilmente per l'allergia. Non vedo l'utilità al momento del viagra. penso possa aspettare la convalescenza del postoperatorio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
lo chiedevo solo per sapere se e' controindicato assumere il viagra, non perche' ce ne sia un'utilita' particolare ,comunque faro' come dice dottore, grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Vi possono essere interazioni dal punto di vista cardiocircolatorio con gli anestetici, oltre che con la sua terapia antipertensiva. saluti
[#4] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dottore non assumero' sostanze vasoattive.
[#5] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
dottore scusi ma approfitto della sua gentilezza se permette,volevo chiederle una cosa riguardo l'intervento di tonsillectomia che poi lunedi' 6 c.m. ho fatto, il tipo di anestesia che ho fatto in quanto tempo si smaltisce? ci sono effette secondari che posso riconoscere in questi giorni? per esempio io evverto uno sprofondamento durante la prima fase di addormentamento che prima non notavo,poi ho anche dei mal di testa insoliti,queste cose fanno parte dei possibili effetti collatrali ho sono solo casuali? ringrazio.
[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Bene, felice che l'intervento sia andato bene. Non capisco cosa intende a proposito degli "sprofondamenti" avvertiti nella prima fase del sonno. L'anestesia totale fatta per l'intervento l'ha smaltita già il 6 sera non è proprio possibile che permangano "code anestesiologiche" per così tanto tempo. Sono invece interessato a sapere cosa intende per quei disturbi avveriti nella prima fase del sonno. Ha ricordo di qualcosa dell'intervento? situazioni d'ansia notturna? Inoltre mi descriva meglio questa cefalea: come insorge, altri sintomi correlati, frequenza, come le passa (se spontaneamente o farmacologicamente). Solo così forse, si può essere d'aiuto. L'aspetto
cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
nei primi giorni, prorio nelle prime fasi del sonno era come se venissi risucchiato dal sonno stesso, come una senzazione di vertigine, una "caduta veloce". Dell'intervento ho solo il piacevole ricordo di quegli attimi prima dell'assopimento,ecco forse enche se in modo molto minore posso paragonare queste senzazioni che ho ora nella prima fase di sonno con quella appena percepita qualche secondo prima di addormentarmi in sala operatoria,qualche ansia ne' ho ,chi non ne ha. Per quanto riguarda i mal di testa si concentrano prevalentemente sulla parte frontale e sulle tempie,con una frequenza quasi giornaliera che va' diminuendo,non faccio niente per farli passare. Credo che possano anche dipendere dal tipo di intervento che ho fatto,visto che mi fanno male anche denti e gengive,solo che io a parte rari casi, di mal di testa non ne soffro mai. Ho pensato anche alla terapia farmacologica che assumo: tranex 2 al di', un antibiotico e tachidol al bisogno, il tachidol pero' credo che aiuti.in attesa di una sua risposta,la ringrazio per l'interessamento dottore.
[#8] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non ravvedo motivo di preoccupazione nella sensazione provata nella fase dell'addormentamento in assenza di altri sintomi tipo incubi o sensazioni di soffocamento... (giustificabili da un probabile ma rarissimo risveglio intraoperatorio di cui non ne ha ricordo conscio).
Per la cefalea aspettiamo ancora un po, durante l'intervento potrebbe essersi verificata una eccessiva apertura con l'apribocca dell'ORL e questo giustifica la dolenzia provata e forse anche la cefalea che col tempo dovrebbe esaurirsi spontaneamente.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
grazie tante dottore