Utente 121XXX
Gentili dottori,
mia madre (77 anni) da molti anni soffre di crampi alle gambe e ai piedi. Soprattutto di notte, 3-4 volte tutte le notti e spesso anche di giorno specie quando sta seduta un po più del solito. Molte volte sono talmente intensi che i muscoli (o non so cosa) le si rapprendono talmente che le si formano delle protuberanze grandi come delle palle da ping pong e più. Ultimamente qualche volta le si irrigidiscono anche le dita delle mani, ma non so se c'è relazione tra le due cose.
Ha fatto una elettromiografia alle gambe ma è risultata negativa; ha controllato la tiroide e in effetti ora prende l'eutirox 75 da circa tre anni,ha fatto cure di calcio, magnesio, polase, ha bevuto tanta acqua ma i risultati non sono cambiati. Mi hanno detto che il disturbo potrebbe derivare da uno schiacciamento dei nervi della schiena, ma il mio ortopedico mi ha detto che non c'è relazione. Siamo disperate perchè non sappiamo più cosa fare e a chi rivolgerci ancora.
Spero voi possiate darmi qualche aiuto perchè non ce la faccio più a vedere soffrire mia madre tutte le notti in questo modo.
Nell'attesa ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile utente, è alquanto difficile poter fare una diagnosi da qui anche perchè le ipotesi che vengno in mente sono state già vagliate dai colleghi che l'hanno sottoposta a visita. Resta una via terapeutica un po alla cieca e sintomatica che però dovrà essere vagliata e prescritta dal suo Medico curante se d'accordo. Quella cioè di usare per qualche tempo farmaci miorilassanti per valutare che vi siano miglioramenti.
Oltre l'eutirox assume qualche altro farmaco stabilmente?
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
la ringrazio per aver preso in considerazione il mio quesito, anche se da quel che ne deduco non ci sono speranze di miglioramento. Comunque oltre all'eutirox mia madre assume anche farmaci per la pressione alta e quelli per l'asma, ma solo da qualche anno, mentre il problema dei crampi sussiste praticamente da sempre.
Da che mi ricordi io le sono sempre venuti la notte anche se forse non con le protuberanze di cui ho scritto nella mia lettera.
Piochè ne soffro anche io (39 anni) anche se il fenomeno è molto più leggero, non sarà forse una questione genetica?
Bo. Comunque grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
valuti con il suo curante la possibilità di utilizzare della tiocolchicoside (miorilassante). La predisposizione eredo familiare è possibile.
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio ancora il dottore per la disponibilità.
Grazie mille