Utente 210XXX
gentili dottori il 31 ottobre ho avuto la mia prima esperienza sessuale.una penetrazione anale non protetta.il giorno dopo mi sono accorto della presenza di una macchia rossa sul glande e secchezza.dopo 1 settimana circa la macchia è sparita .poi è spuntata una parte scura sul glande cn attorno il colorito piu chiaro.
ora applicando una crema all'ossido di zinco la secchezza è diminuita e anke la macchia è più chira.ora ho notato bollice sulla pelle retrostante del pene.e inoltre nn so se sn io ke sono fissato o no ma mi sembra che la parte del glaande dv fuoriesce l'urina mi sembra piu grande.è possibile?scusate se è il 2 consulto per lo stesso problema ma mi sn apparsi nuovi sintomi e nel consulto passato nn mi risp. grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

impossibile far diagnosi dalla descrizione dei segni che ci fa; dalla raccolta anamnestica invece si può presumere una MST (malattia sessualmente trasmissibile): necessaria pertanto una visita dermato-venereologica.

le confido che il suo non è un buon inizio di una vita sessuale, pertanto le consiglierei di iniziare a proteggersi con il profilattico: per la sua salute è per quella del partner futuro.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2006
rieccomi ancora qua.
sono andato dal dermatologo e mi ha detto di non avere nulla apparte una lieve infezione.(questo a dicembre)
oggi ch esono passati ben 6 mesi ancora la parte violacea non è passata.inoltre dopo esser stato a mare con la mia partner mi sono pulito il glande(da alcune perdite di sperma)con una salvietta imbevuta.
successivamente mi sono accorto ke la salvietta non era x igiene ma x pavimenti(lo so sono un idiota dovevo verificare prima).
ma quello ke è peggio e ke sulla parte sottostante la corona del glande ho come una bolla che brucia se toccata, e sul glande ci sono piccoli punti rossi.
non vorrei fosse silifide.anche se credo che quest ipotesi sia un po inverosimile dato che la mia partner non ha problemi di alcun tipo e ke la penetrazione è stata anale e non vaginale.
è solo un problema causato dalla salvietta inadeguata?