Utente 122XXX
Salve, vi scrivo per chiarirmi un dubbio riguardo il mio ragazzo. Ci frequentiamo da circa 3 mesi, ha 27anni e fin dall'inizio presenta sintomi di eiaculazione precoce. Io ho solo 20anni, non so cosa dire o fare in certe situazioni, provo solo a stargli vicino ma mi piacerebbe aiutarlo con questo suo problema. Mi ha sempre detto che prima nn era così, ma anzi, io credo che il problema fondamentale sia il fatto che usi eroina, o meglio adesso è circa un mese che non ne fa più uso, ma la situazione è rimasta invariata. Con la fellatio non arriviamo a un minuto, mentre con i rapporti dipende, cioè non sempre è precoce. Inoltre quasi ogni volta che facciamo l'amore, a lui gli si presenta la candida, così è andato da un urologo che gli ha consigliato di farsi la frenuloplastica, che farà a breve. Spero di essere stata chiara. Ringrazio tutti in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
vediamo cosa succede con frenuloplastica. Qualkche volta è efficace. Per quanto riguarda candida: faccia controllo anche lei che non vi sia ping pomg
[#2] dopo  


dal 2009
per quanto riguarda l'uso di eroina, cosa mi può dire, può aver avuto un risvolto sulla sua vita sessuale?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
a domanda rispondo, se permette a modo mio, forse travisando od eccedendoi quanto lei chiede ma mi consenta tale libertà. Tutti gli oppiodi (fra cui eroina) hanno in genere azione ritardante. Piuttosto stimolerei il ragazzo a far luce sui motivi che l' hanno spinto ad usare quella roba con laiuto di uno psicoterapeuta che conosca il mestiere.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

sull'eroina niente di specifico possiamo dirle.

Comunque, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi problemi le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=69475.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#5] dopo  


dal 2009
per quanto riguarda l'uso di eroina, cosa mi può dire, può aver avuto un risvolto sulla sua vita sessuale?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

come le ho già scritto, sicuramente il fattore "eroina" non semplifica cerco il vostro problema, soprattutto se dovesse ripresentarsi, ma nessun collegamento diretto e specifico tra le due "cose" può essere fatto in presenza di un non perfetto controllo dell'eiaculazione da sempre.

Detto questo poi bisogna comunque riferire che alcuni lavori scientifici hanno segnalato problemi di questa natura nella risposta sessuale collegati e scatenati dal consumo di droghe, eroina compresa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it