Utente 123XXX
Buongiorno. Scrivo per sottoporVi un problema che mi preoccupa da circa una settimana. I sintomi che ricevo sono abbastanza complessi da spiegare ma cecherò ad ogni modo di descriverli: Avverto un dolore leggero tipo come una "botta in via di guarigione" nella parte alta-destra ed interna del glande vicino al buco dell'uretra soprattutto quando il pene è a riposo. Ho provato a tirare indietro la pelle del prepuzio e a toccarmi con un dito la parte interessata ed è in quel momento che avverto dolore soprattutto se batto leggermente con il polpastrello del dito la zona. Voglio precisare che sono una persona pulita e che tempo fà mi era stata diagnosticata dal medico di famiglia una candida curata con Canesten. Non ho bruciori di nessun genere se non, a volte, SOLO quando vado a far pipì dopo che mi sono lavato le zone intime. Ho avuto anche un pò di problemi leggeri di "spelatura" del glande che comunque sembravano risolti con l'uso di detergenti intimi. All'inizio, la causa pensavo fosse un brufolino perchè notavo una micropallina bianca (1 mm) vicina al frenulo, poi ho notato che forse poteva essere una papula perlacea visto che le ho sempre avute presenti alla base del glande, restando il fatto che il dolore-fastidio che sento è localizzato nella parte destra ed altra del glande. Ora il mio medico di famiglia è andato in ferie e la sua collega sostituiva mi ha consigliato di usare ancora canesten, attribuendo il tutto al fatto che sono stato in piscina e che ciò sia dovuto a funghi. Non ho però nessuna macchia ed il glande ha l'aspetto che ha sempre avuto. Da 2-3 giorni sembra che lo stimolo della pipì sia aumentato, ma conoscendomi, ed essendo un tipo ansioso, può darsi sia solo agitazione rispetto a questo problema. Cosa mi consigliate di fare? Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i suoi sintomi sono stranini devo ammettere e non riesco molto a raccapezzarmi o a darle idee di qua. Senta un collega in diretta.
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Mi sono dimenticato di dire che martedì ho notato nell'urina della mattina un piccolo sassolino tondo del diametro di circa 2mm ed ho collegato subito il tutto a "calcolo renale". Poi però ho pensato che i calcoli sono molto dolorosi da espellere, anche se è vero che soffrivo di mal di schiena (ma credo da imputare ahimè davanti alle troppe ore di pc) e che non bevo molto, non ho comunque sentito nulla nel far pipì. Posso anche notare che solo nei pressi dell'uretra il glande sembra un pò arrossato. Non è possibile magari un'infiammazione leggera? Vado al pronto soccorso?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccioa esame urine, se è uscito calcolo lascia tracce, poi con tutto questo vada dacollega. Facile che fosse un calcolo, non sempre fanno dolore, ma a 20 anni la calcolosi è rara.