Utente 123XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni e sono stato operato verso la meta di luglio per " recurvatum penieno ventrale" secondo la corpoplastica Nesbit (sutura in Ethibond 3/0 e 4/0) poiche la tecnica di Baskin non era praticabile a causa della presenza di numerose vene del fascio vascolo-nervoso anastomizzate tra loro.Ora, dato che il prossimo controllo andrologico con il medico curante è previsto tra 2 mesi vorrei chiedere qualche delucidazione. Sono venuto da poco a sapere che l'intervento secondo la tecnica di Nesbit può portare ad un accoraciamento, dato che nel periodo pre-intervento avevo un pene con un lunghezza di circa 17 cm e mezzo anche se con un incurvatura di 50° verso il basso, vorrei per prima cosa chiedere quanto significativa , data la mia esperienza, possa essere questo ridimensionamento. Come seconda delucidazione, invece, vorrei chiedere dopo quanto tempo si può incominciare ad intraprendere una vita normale come giocare a pallone o correre; dopo quanto tempo posso riprendere ad andare al mare ed infine quanto tempo è necessario affiche riabbia una erezione completa che mi permetta di intraprendere attività sessuale soddisfacente.

Vi ringrazio molto per l'aiuto !!!
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,mi imbarazza pensare che tutte queste domande non Le abbia poste al chirurgo operatore,preventivamente e successivamente ad un intervento,peraltro necessario,di cui
da decenni si discute.In genere,l'accorciamento del pene non supera i 2 cm..Quanto al riprendere l'attività sportiva ed i bagni di mare,nonchè la vita sessuale,solo una visione diretta del post operatorio,può permettere una risposta contingente.
Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

direi che dopo un paio di settimane lei potrebbe tranquillamente andare al mare e fare bagni ed attività fisica.
Attività sessuale, rapporti e masturbazione, dopo un mese
Mi sembra strano che lei, da Latina, non possa comunicare con il chirurgo che la ha operata per porre a lui queste ovvie domande
cari saluti.