Utente 123XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni e sono stato operato verso la meta di luglio per " recurvatum penieno ventrale" secondo la corpoplastica Nesbit (sutura in Ethibond 3/0 e 4/0) poiche la tecnica di Baskin non era praticabile a causa della presenza di numerose vene del fascio vascolo-nervoso anastomizzate tra loro.Ora, dato che il prossimo controllo andrologico con il medico curante è previsto tra 2 mesi vorrei chiedere qualche delucidazione. Sono venuto da poco a sapere che l'intervento secondo la tecnica di Nesbit può portare ad un accoraciamento, dato che nel periodo pre-intervento avevo un pene con un lunghezza di circa 17 cm e mezzo anche se con un incurvatura di 50° verso il basso, vorrei per prima cosa chiedere quanto significativa , data la mia esperienza, possa essere questo ridimensionamento. Come seconda delucidazione, invece, vorrei chiedere dopo quanto tempo si può incominciare ad intraprendere una vita normale come giocare a pallone o correre; dopo quanto tempo posso riprendere ad andare al mare ed infine quanto tempo è necessario affiche riabbia una erezione completa che mi permetta di intraprendere attività sessuale soddisfacente.

Vi ringrazio molto per l'aiuto !!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,mi imbarazza pensare che tutte queste domande non Le abbia poste al chirurgo operatore,preventivamente e successivamente ad un intervento,peraltro necessario,di cui
da decenni si discute.In genere,l'accorciamento del pene non supera i 2 cm..Quanto al riprendere l'attività sportiva ed i bagni di mare,nonchè la vita sessuale,solo una visione diretta del post operatorio,può permettere una risposta contingente.
Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

direi che dopo un paio di settimane lei potrebbe tranquillamente andare al mare e fare bagni ed attività fisica.
Attività sessuale, rapporti e masturbazione, dopo un mese
Mi sembra strano che lei, da Latina, non possa comunicare con il chirurgo che la ha operata per porre a lui queste ovvie domande
cari saluti.