Utente 124XXX
VALVULOPATIA MITRALICA POST REUMATICA

DONNA DI 25 ANNI, DA 13 ANNI SOTTO CONTROLLO MEDICO PER VALVULOPATIA MITRALICA.VALVULOPATIA MITRALICA POST-REUMATICA CON STENOSI LIEVE ED INSUFFICIENZA DI GRADO MEDIO. NORMALE FUNZIONE SISTOLICA BIVENTRICOLARE. NO IPERTENSIONE POLMONARE.
DA 2 ANNI DICHIARATA ARTRITE REUMATOIDE... CURATA PER 1 ANNO CON 4MG DI MEDROL GIORNALIERI E 200 MG PLAQUELIN AL DI.
SOSPESO DA QUASI UN ANNO MEDROL.
LA CURA FARMACOLOGICA PER L'ARTRITE REUMATOIDE PUO' CAUSARE PROBLEMI ALLA VALVULOPATIA. LE DUE PROBLEMATICHE POSSONO ESSERE ORIGINATE UNITAMENTE? LE DUE PROBLEMATICHE POSSONO CREARE ULTERIORI GRAVI DISTURBI? A VOSTRO PARERE SI POTREBBE MIGLIOARE LA QUALITA' DELLA VITA DI QUESTA PERSONA?SOPRATTUTTO PERCHE' A CAUSA DELLA CURA CON IL CORTISONE ED ESSENDO DIVENUTA UNA EX FUMATRICE... NELL'ULTIMO PERIODO HA PRESO CIRCA 10 KG, E PER PERDERLI AVREBBE VOLUTO ASSOCIARE ALLA DIETA.. DELLA ATTIVITA' SPORTIVA.. MA DA PIU' VOCI GLI E STATO CONSIGLIATO SOLO CAMMINATA TRANQUILLA.?????/
CORDIALMENTE... PER ULTERIORI DOMANDE boselli-jennifer@libero.it

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non è tanto la terapia dell'artrite reumatoide, quanto la malattia non curata che puo' creare disturbi alle valvole cardiache.
Una lieve steno-insufficienza mitralica non controindica una moderata attività sportiva (bici, jogging a livello amatoriale e iniziato con gradualità, nuoto etc) posso essere eseguiti senza problemi.
A disposizione per ulteriori consulti