Utente 124XXX
salve sono una ragazza di 28 anni e da un pò di mesi(per la precisione da ottobre)soffro di dolori al petto che si irradiano al braccio sinistro e pungicate alle dita della mano,ogni tanto al collo parte sinistra e mandibola parte sinistra con battiti del cuore accellerati.Non nascondo che questa situazione mi preoccupa abbastanza!Premetto però che ogni cambio stagione faccio cure per lo stomaco per gastrite,ernia iatale e reflusso.Un paio di volte sono stata al pronto soccorso per questi dolori e mi hanno fatto l'elettrocardiogramma ed è risultata una tachicardia.Non soddisfatta ho fatto di testa mia un ecocardiogramma dove è risultata una minima insufficienza aortica e mitralica che ho fatto vedere ad un cardiologo e lui mi ha detto che non è niente di grave l'importante è che ad ogni intervento chirurgico prenda antibiotico ed i dolori che ho dipendono dallo stomaco. Delle volte sento anche intorpidirsi lo sterno ma dura qualche minuto poi passa.Ora sono incinta di sette mesi e i dolori nono sono ancora passati anzi di notte i dolori al petto e braccio sono sempre più frequenti e forti, ho parlato con il mio medico e lei mi ha detto che in gravidanza è normale perchè lo stomaco subisce dei cambiamenti. Vorrei sapere cortesemente se gli esami che ho fatto bastano per escludere un problema cardiaco.E'124888 possibile che questi dolori li causi lo stomaco?SE dipende da lui cosa centrano allora la mandibola,il braccio e il collo? in attesa di una risposta saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
C'è un abasa probabilità che alla sua età si possa soffrire di cardiopatia ischemica, con sintomi toracici giustificabili dalla sofferenza cardiaca. Se poi, come credo sia avvenuto, ha eseguito un ECG in pronto soccorso, durante dolore e tale tracciato sia risultato negativo, allora la causa cardiaca puo' essere esclusa.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Dottore la ringrazio per avermi dato un suo parere,questa è una conferma del fatto che non mi devo preoccupare, ma purtroppo questi dolori che ho a volte mi mandano in paranoia!quindi se anche lei esclude il problema cardiaco potrebbe dipendere dallo stomaco che lei sappia?Perchè se così fosse dovrò trovare un rimedio per i dolori al petto, visto che molti farmaci x ora non li posso prendere cercherò di stare più attenta nell'alimentazione.. Scusi il disturbo e la ringrazio di nuovo cordialmente aspettando una sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' possibile che oltre l'ansia il suo problema, che non definirei piu' cardiaco, possa dipendere dallo stomaco, ma in questo caso deve sentire il suo medico di fiducia.
A disposizione per ulteriori consulti