Utente 124XXX
Buongiorno,
ho 31 anni e conduco una vita sessuale regolare (4/5 rapporti a settimana) con la mia splendida compagna. Ma vorrei un vostro consulto in merito alla qualità delle mie erezioni. In realtà, queste non sono mai "forti". Diciamo che se non tengo contratto il fascio muscolare che va dall'ano alla base dello scroto (spero di essere riuscito a spiegarmi) l'erezione si fa subito meno "piena" ed in particolar modo il glande, perde il suo turgore. Ciò provoca delle penetrazioni non sempre agevoli (anche per via delle dimensioni del mio pene, non certo superlative: raggiungo i 14 cm in piena erezione (diametro 12,5cm)). Grazie alla mia compagna, ho sempre terminato i nostri rapporti nel migliore dei modi, ma non vorrei che la disfunzione (se così si può chiamare) descritta sopra possa magari essere un segnale di un qualche cosa di più serio. Peso circa 75 kg e sono alto 1,80. Non pratico alcuno sport. Ho subito una circoncisione in giovane età.

Vi ringrazio per il tempo dedicatomi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il dato piyu' interessante e' la piena soddisfazione della partner,per cui non immaginerei un futuro fosco...Non specifica da quanto tempo avverte il disagio ma,considerando l'attenzione che riserva alla Sua genitalita' (vedi resa e dimensioni),credo che una valutazione oggettiva da parte di un esperto andrologo si imponga.Esegua anche uno spermiogramma.
Cordialita'.