Registrati | Recupera password
0/0

Dolore al basso ventre sinistro e sangue con muchi e a volte sangue

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Dolore al basso ventre sinistro e sangue con muchi e a volte sangue

    Salve, ho 40 anni e alcune settimane fa ho avvertito dei forti dolori addominali con forte scarica di diarrea (subito dopo ho preso una bustina di enterolactis). Il giorno seguente dopo pranzo un'altra scarica di diarrea con dolori all'addome (un'altra bustina di enterolactis).
    Per 4 giorni non son andata di corpo e poi la sera del 4° giorno ho fatto feci con muchi e tracce di sangue rosso vivo (ho sporcato la carta igienica di muco e sangue). è stata la prima volta che ho avuto del sangue e dei muchi nelle feci.
    L'anno prima avevo sofferto di una forte colite (son stata bene con dei fermenti - reuflor - e con una dieta).
    Cmq, il mio medico (dopo le feci con il sangue e muchi) mi ha oscultato l’intestino e mi ha dato ASACOL 400 per 2 volte al dì e mi ha detto di smettere quando non avevo più sangue. Dopo 5/6 giorni ho smesso di prendere asacol perchè son stata subito meglio: man mano le feci striate dal sangue rosso vivo son diventate normali, no avevo dolori e forte senso di gonfiore. Ma i muchi non si son mai tolti del tutto. Comunque son stata bene solo una decina di giorni.
    Ad oggi ho forti dolori al basso ventre sinistro e a volte leggero fastidio all'ano e fortissimo senso di gonfiore sempre al basso ventre sinistro. ma i dolori son tutti i giorni e solo se prendo Asacol incomincio a star meglio. (vorrei dire che non bevo cose gassate e fredde , niente alcol e fumo, niente fritti e solo patate e carote e carni e pesce e pasta in bianco e pane senza mollica).
    Tra un paio di giorni avrò il risultato delle analisi : ferro, pcr, globuli bianchi, sangue occulto, etc.... Intanto ho prenotato anche una colonscopia che farò il 26 agosto.
    Gentili dottori, vi chiedo un consulto e scusate se son stata prolissa, ma ho cercato di essere più precisa possibile.
    Grazie e saluti.

    PS: si può prendere Asacol 400 per 2 volte al dì anche se si deve fare la colonscopia? quanti giorni prima devo smettere.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Credo che dall' esito degli esami in programma si potrà formulare una diagnosi, in base alla quale seguiranno le indicazioni terapeutiche da parte del collega che la segue.Auguri!


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Grazie della risposta, ma intanto non mi segue ancora nessun GE, bensì il mio medico curante.
    Volevo anche chiederle per quanto tempo prima della colonscopia posso assumere Asacol 400 in modo che non infici sul buon esito dell'esame endoscopico.

    grazie.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    A questo punto sarà il suo medico a valutare se ritiene utile il consiglio di uno specialista o se ritiene di poter gewsrtire personalmente la situazione, molto medici di base sono anche specialisti, magari è un gastroenterologo.
    Alla seconda domanda credo debba rispondere il collega che ha prescritto il farmaco avendo presente nei dettagli la sua situazione personale, cosa che noi a distanza non possiamo fare. Puo' avere senso sia fare l' esame assumendo il farmaco sia farlo dopo un periodo di astensione ma non si puo' generalizzare.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Gentili dottori, oggi ho ritirato i primi esami di laboratorio e gli unici valori non buoni sono i Linfociti% 41.4> (8.0 - 4.0)
    Eosinofili% 0.4< (1.0 - 7.0)
    Colesterolo Totale 206> (<200)
    Esame sangue oculto nelle Feci: 1° Assente e il 2° Presente.

    Al momento prendo ancora ASACOL 400 2 volte al dì e non ho più dolori e senso di gonfiore.
    In effetti vorrei sapere se consigliereste di fare la colonscolpia ugualmente (perchè io vorrei evitare di farla) o pensate sia il caso di procedere comunque con l'esame?
    Grazie






  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    In linea di massima, per quanto valutabile a distanza, l' indcazione c'è, ovviamenete da confermare personalmente dal collega che la segue.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Grazie della sua risposta.

    Purtroppo il mio medico non c'è, e la sostituta non comprende bene l'italiano essendo straniera. Anzi lei mi dice che ho i diverticoli (senza neanche visitarmi). Comunque io ho deciso di fare la colonscopia. Posso chiedere di fare la colon in sedazione locale? son troppo ansiosa. inoltre mi permetto di chiederLe se è a conoscenza di qualche GE di Bassano del Grappa.


    Ho provato a chiedere alla sostituta del mio medico se devo continuare con ASACOL 400 2 volte al dì, perchè solo così non ho i dolori, ma mi ha risposto che lei pensa di no (pensa).
    Secondo lei, dottore, posso continuare con ASACOL 400 2 volte al dì? anche fino a 2 o 3 giorni prima della colon? Anche perchè altrimenti dopo pochi giorni ho di muovo dolori.

    Grazie ancora e saluti.



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Per quanto riguarda la sedazione credo possa star tranquilla, viene eseguita di routine in quasi tutti i centri di endoscopia.
    Non credo sia un problema se la sostituta del suo medico è straniera, trovo tuttavia ridicolo ed inammissibile che, se ricopre quel ruolo, non comprenda adeguatamente l'italiano.
    Come le dicevo mi è impossibiel rispondere a distanza rigfuardo alla terapia, una soluzione potrebbe essere una visita dal gastroenterologo prima di eseguire l' esame.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Grazie dottore delle sue rusposte.

    Domani alle 8 ho la colon e stamane ho iniziato a prendere il SELG. (divido 2 litri in mattinata e 2 litri in pomeriggio - se riesco - ).
    Volevo chiederle se è normale che già dopo mezz'ora/tre quarti d'ora incomincino le scariche.

    grazie mille.



  10. #10
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Scusi ancora, ma le volevo chiedere se è normale che dopo 2 ore vada ancora di corpo e se è naturale che mi bruci l'ano e sporchi con dei puntini di sangue la carta ignica.
    Quanto durano le scariche dopo che si è assunti i primi 2 litri?

    Grazie e mi scusi ancora.

    saluti.



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Si, è possibile. Il sanguinamento puo' originare da un problema anorettale.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  12. #12
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Salve dottore,
    oggi ho fatto la mia colonscopia e le vorrei scrivere quale è il referto in modo da potermi dire cosa ne pensa lei.

    QUESITO DIAGNOSTICO Mucorrea
    ISPEZIONE ed ESPOLARAZIONE RETTALE: negative.
    ENDOSCOPIA: facile la introduzione dell'endoscopio con buona visione del colon fino al cieco. Buona pulizia intestinale. Buona tolleranza della paziente con sedazione. Monitoraggio conitnuo FC e SO2 con parametri vitali buoni durante tutto l'esame.
    Calibro austratura e plasticità del viscere regolari.
    Mucosa rosea, liscia, con normale reticolo vasale sottostante.
    Valvola ileo-ciecale di aspetto regolare.
    Al sigma pistale si asporta son anasa diatermica polipo polilobulato, sessile di circ 12-13MM.

    CONCLUSIONI: polipo sessile del sigma. (tra 20 giorni ritiro referto biopsia).

    Volevo chiederLe che tipo di polipo è, e se potevo sanguinare e avere quei dolori al sigma a causa del polipo? secondo lei dovrò fare altre colon di controllo? Inoltre mi hanno detto che ho l'intestino un po' tortuoso e quindi spesso si crea aria all'interno. cosa potrei fare per non far accumulare aria nell'addome?

    grazie mille e saluti.





  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Scusi ancora dottore, volevo chiederLe cosa vuol dire polipo polilobulato. è un tipo di polipo che può avere fattori di malignità?

    Grazie .



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Buonasera, dal reperto direti che è stato un esame molto ben fatto e ottimamente descritto.La natura del polipo sarà definita dall' esame istologico e non è prevedibile, polilobulato descrive solo la forma e non è particolarmente rilevante.Il sanguinamento puo' certamente aver avuto origine dal polipo, meno probabile è che fosse la causa del dolore. Le eventuali indicazioni relative a successivi controlli nasceranno dall' esito dell' esame istologico.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  15. #15
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Salve, intanto la ringrazio delle sue risposte sempre tanto celeri.

    Io le vorrei chiedere se il polipo che mi è stato tolto possa portare anche delle scariche di diarrea (cosa che prima una volta al mese avevo - solo da maggio - ) e inoltre se sempre quel polipetto possa anche provacare feci con muchi (per il sanuinamento lei mi ha detto che è possibile). è possibile che il polipo sessile abbia causato anche il muco nelle feci e quel dolore come se mi pungessero con un spillo proprio al sigma tra l'altro?

    Aspetterò l'esame istologico e poi mi rivolgerò da un GE per esser certa di aver fatto tutto.

    Mi permetto di chiderLe ancora un cosa: dopo i 3/4 litri di selge esse, quanti giorni ci vogliono affinchè si riprende ad evacuare normalmente? Consideri che io non son una "mangiona". cioè posson passare anche alcuni giorni?

    volevo anche aggiungere che tutti pensano che la colonscopia sia un esame di cui aver paura, invece non è affatto vero. l'unica cosa che penso si debba cercare di modificare è quel SELG ESSE che è veramente impossibile.


    Grazie dottore della sua gentile attenzione.



  16. #16
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Scusi ancora dottore, ma stamattina dopo la mia replica di sopra son andta di corpo ed ho evacuato solo sostanza mucosa gialla con qualche filetto di sangue al'interno.
    Mi devo preoccupare? è normale dopo la colon? devo chiamare in ospedale in ambulatorio dove mi hanno fatto la colonscopia?

    grazie ancora.



  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 2613 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Si, è possibile, il tempo necessario ad una ripresa della normale attività intestinale è variabile.Il disturbo di stamattina puo' essere considerato normale ma in caso di dubbio non esiti a rivolgersi al servizio di endoscopia.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  18. #18
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Grazie mille dottore per la sua cortese attenzione, davvero grazie.

    Comunque dopo averLe scritto ho chiamato subito in ambulatorio e il dottore ha detto che può essere normale, ma di monitorare la cosa. se dovessi notare peggioramenti o non dovesse passare mi hanno chiesto di andare da loro.

    Ma io non so di quanti giorni ho bisogno prima che passi questa situazione.
    Lei potrebbe dirmi indicativamente dopo quanti giorni, se continuo sempre con scariche di muco giallo, dovrei rivolgermi in ambulatorio?

    BUONA GIORNATA E GRAZIE .

    SALUTI.



  19. #19
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Salve dottore,

    oggi ho evacuato feci morbide (ma penso sia normale anche perchè bevo quasi 2 litri di acqua al giorno), ma erano piene di muco giallino.
    Lei cosa mi consiglia? Pensa che debba farmi visitare da un GE?
    Potrebbe essere una mucorrea come era stato scritto nel quesito diagnostico della colon? quindi avrei bisogno di farmaci o va via con un po' di tempo?

    grazie e saluti.




Discussioni Simili

  1. A giorni farò una colonscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20/08/2009, 11:48
  2. Eisto diagnosi istologica colonscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26/08/2009, 16:52
  3. Un polipo alla colecisti
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28/07/2009, 22:58
  4. Polipo peduncolato
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27/07/2009, 17:15
  5. Polipo retto
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23/07/2009, 20:42
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,19        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896