Utente 238XXX
Buonasera,
sono circa 9 mesi che con mio marito proviamo ad avere un bambino. Lui ha fatto uno spermiogramma dove la diagnosi è stata: normozoospermia e lieve astenozoospermia (mi sembra sia questo il vocabolo giusto per dire che gli spermatozoi hanno poca motilità)
Ha fatto una cura con Bioarginina in fiale. E' davvero utile per la motilità o esistono altri farmaci più efficaci? E poi dovrebbe fare anche una spermiocoltura oppure no? La visita urologica ha dato esito negativo per prostatite e varicocele.
Grazie per la vostra disponibilità e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
dalle poche informazioni che ci invia sembra che la riduzione della motilità degli spermatozoi non sia importante. E' stata fatta anche una attenta valutazione ginecologica ? La Bioarginina è un aminoacido essenziale , antiossidante utilizzato come terapia di supporto a problemi dovuti a cause non ben precisate . Potrebbe essere utile, se non ancora fatta, procedere anche ad una attenta valutazione andrologica. Comunque , se desidera avere più informazioni su queste tematiche , può consultare anche i siti: www.andrologiamedica.org oppure www.centromedicocerva.it.
Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
ho visto lo spermiogramma in dettaglio nel precedente post che aveva inviato. Devo dirle che nel complesso non mi sembra particolarmente alterato; in altre parole non mi sembra uno sperma che in assoluto possa escludere la possibilità di una gravidanza. Come le ha detto giustamente il collega Beretta l'assunzione di farmaci aspecifici come la Bioarginina o di Vitamina E o C è indicata solo dopo una attenta valutazione Andrologica da cui non sia emerso nulla che possa spiegare una riduzione della motilità.
Lasciate trascorrere ancora qualche mese avendo rapporti frequenti (almeno 3 alla settimana) e poi eventualmente potreste rivolgervi a Firenze ad un Centro di sterilità per eventualmente procedere con indagini di secondo livello.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la lieve astenozoospermia rilevabile nello spermiogramma del Suo compagno non giustifica, da sola, la vostra relativa (solo 9 mesi di tentativi) infertilità di coppia. Far seguire clinicamente il Suo compagno da un Andrologo è saggio, ma forse altrettanto se non più saggio sarebbe che il Suo Ginecologo proceda ad un attento esame, o riesame, del Suo di stato di fertilità.
Affettuosi auguri per l'esaudirsi del Vostro desiderio di concepimento.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
non posso che concordare con i colleghi che mi hanno precedeuto
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Corvasce
24% attività
0% attualità
0% socialità
ACCADIA (FG)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile utente, lei parla di astenospermia e normospermia senza porgere (non per colpa sua ma prob. per motivi di spazio) i dati (cioe' n. per ml., volume dello sperma emesso, motilita'rettilinea-progressiva a 2 h, vitalita' e morfologia. ottenuti questi dati, escluso che il paz fumi (IL FUMO DANNEGGIA GLIA SPERMI!) e che non abbia disturbi urinari. bisogna inoltre escludere che suo marito non eserciti attivita' a rischio per la linea seminale (esposizione ad agenti chimici, radiazioni ecc). Ultimo scoglio frequenza dei rapporti ! Non escluderei (anche se non raccomandato in caso di normospermia !) dosaggio ormonale completo e valutazione del rapporto T/E2. se vuole scriva a uroandros@hotmail.com. OVVIAMENTE STIAMO PARLANDO DI SUO MARITO PERCHE' DIAMO PER SCONTATO CHE LEI ABBIA UN ASSETTO ORMONALE NORMALE. OVULI TUTTI I MESI CON UOVO DI DIAMETRO NORMALE E CHE NON ABBIA OSTRUZIONE DELLA VIA GENITALE E CHE OVVIAMENTE NON ABBIA ETA' SUPERIORE AI 35 AA. ALLA PROSSIMA !