Utente 314XXX
Salve a tutti, ho 18 anni ed il mese scorso sono stato sottoposto ad un intervento di corporoplastica secondo nesbit con circoncisione, mi è stato prescritto androcur per 4 settimane e delle gocce calmanti per 20 giorni alla visita post intervento (circa una settimana dopo) mi è stato detto che tutto andava bene e che l'androcur potevo anche prenderlo per sole 2 settimane e anche le gocce dopo 10 giorni ho smesso di prederle perchè mi intontivano tutto il giorno, il pene nn mi ha mai provocato dolore tranne per qualche erezione notturna che poi controllavo, i punti della circoncisione sono caduti tutti ora a distanza di un mese ho provato a disinibire l'erezione e non ho resistito alla tentazione della masturbazione anche se con cautela ora ho qualche dubbio:1 quando il pene è in erezione completa o comunque quando inizia ad ingrossarsi sento tirare sotto il glande dove una volta c'era il frenulo sembra quasi che la pelle non sia sufficiente e si tiri troppo quando il pene è in erezione 2 i pallini che sento lungo l'asta del pene che sono i punti scompariranno? (avendo utilizzato punti riassorbibili) 3 vedo una specie di crosticina bianca/gialla dove prima c'erano i punti appena sotto il glande nella parte superiore del pene è solamente la crosta della circoncisione? 4 ho perso parecchia sensibilità al glande, col tempo si riacquista oppure no? 5 posso continuare a masturbarmi o è meglio aspettare? Vi ringrazio anticipatamente per tutte le vostre risposte e per il servizio che ci offrite e scusatemi per domande banali, ma è solo per capire se rientra tutto negli standard o devo prenotare una visita.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

tutto quello che ci racconta sembra essere secondo "protocollo".

Poi però per avere delle risposte più precise ed attendibili è bene sempre, visto anche che è trascorso quasi un mese dall'intervento, sentire in diretta il suo andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com