Utente 179XXX
Buon pomeriggio staff di Medicitalia,

vi scrivo per chiedervi un consulto riguardo alla presenza anomala di sangue nella mia saliva.
Il disturbo si è presentato per la prima volta qualche giorno fa, apparentemente dal nulla. L'unico motivo per cui me ne sono accorto è stato il sapore metallico in bocca, unito ad un lieve fastidio della faringe e alla sensazione di nodo in gola.
Durante queste poche giornate, ho potuto notare che la presenza di sangue non si manifesta alla prima espulsione di saliva, ma solo dopo averlo fatto qualche volta, con cambio di colore da bianco candido a bianco-marroncino.

Per completezza, aggiungo che sto seguendo una cura per una prostatite lieve e, in questi giorni, specialmente al mattino, accuso fastidio alla gola come da lieve disturbo stagionale.

Vi ringrazio in anticipo per la risposta,
augurandovi un buon proseguimento di giornata.

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per capira la provenienza di questo sangue nella saliva, occorre necessariamente un esame clinico da parte di uno Specialista. Fra le ipotesi, una infiammazione gengivale, una varice della base lingua, una infiammzione bronchiale, etc. Sei un fumatore?
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott.re,

colgo l'occasione per ringraziarla per la risposta e comunicarle che sono un fumatore da circa tre anni ma la media delle sigarette giornaliere non supera mai la decina.

Aggiungo anche che non accuso il minimo colpo di tosse, se può essere utile.

La ringrazio ancora per la risposta.

Buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente, il tutto origina dalle gengve ma, purtroppo, occorre un esame clinico da parte di un Medico
Dr. Raffaello Brunori