adolescente [Medicina generale]

Definizione: riferito all’individuo, maschio o femmina che si trova in questa fase della vita(dai 10 ai 20 anni). Dal latino “adolescere” , verbo che significa “crescere”, il termine “adolescente” è il participio presente, e sta ad indicare “colui che cresce" (Dr.ssa Vincenza De Falco)

Voci correlate:   Acaro    Acidosi    Acufene    Addome  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "adolescente"

  • Nuove prospettive: la lingua dei segni per i disturbi della comunicazione e del linguaggio
    Psicologia - Ogni essere vivente ha un istinto innato di comunicare. Cause psicologiche, sindromiche o genetiche possono compromettere parzialmente o del tutto la comunicazione verbale. La Lingua dei Segni rappresenta uno strumento di comunicazione completo per disturbi primari o secondari
     
  • I pasti in famiglia proteggono i minori dai disturbi del comportamento, alimentari e non
    Psicologia - I pasti in famiglia, oggi spesso difficoltosi, diventano una vera "risorsa relazionale" per proteggere gli adolescenti da possibili disfunzioni oro-alimentari e dal bullismo
     
  • Aspetti psico-sessuologici nell’ipospadia del bambino e dell’adulto
    Psicologia - L'ipospadia è un'anomalia congenita maschile, con ovvie ripercussioni sull'aspetto psicologico, della crescita psico-sessuale, relazionale e di coppia del paziente. L'approccio è integrato
     
  • Il piede piatto da disfunzione del tibiale posteriore
    Ortopedia - Da un punto di vista funzionale , il tibiale posteriore non solo entra nelle dinamiche della caviglia e del piede durante il cammino e la corsa ma è anche un importante stabilizzatore della volta plantare. Ad esso infatti viene riconosciuto un ruolo fondamentale nel sostenere la volta plantare mediale. Ne consegue che, se il suo tendine inizia a deteriorarsi si assiste inevitabilmente ad un progressivo “appiattimento“ del piede. In questi casi si parla di piede piatto da disfunzione del tibiale posteriore
     
  • Il controllo dei nei, fra mito e realtà
    Dermatologia e venereologia - Esiste molta confusione sull'argomento nei e molto di ciò che la maggioranza delle persone sa, si basa su idee che non hanno nulla di scientifico
     
  • La Psicoterapia Breve di Individuazione per adolescenti
    Psicologia - L'articolo presenta la psicoterapia Breve di Individuazione ideata da Tommaso Senise, ancora molto attuale, rivolta agli adolescenti, con varie problematiche
     
  • Il rischio in adolescenza: guida per genitori ed educatori
    Psicologia - Negli ultimi decenni la disposizione al rischio tipica degli adolescenti si è trasformata in un’esplorazione e assunzione di azioni francamente pericolose dove il giovane mette in gioco, spesso in modo eclatante, la sua salute se non anche la stessa esistenza. Che cosa può fare allora un genitore? L’articolo offre suggerimenti utili per imparare a riconoscere, identificare e far fronte (senza sopraffare) ai segnali della crescita che, assumendo la forma particolare di comportamenti rischiosi, possono cogliere i genitori impreparati
     
  • L’intersessualità ovvero l’ermafroditismo
    Psichiatria - Il genere e l'orientamento sessuale non sono stabilite dalla forma dei genitali, né dagli ormoni sessuali, né dagli psicologi. I soggetti che nascono con genitali ambigui non devono essere operati nel perinatale...
     
  • Separazioni conflittuali: quando in mezzo ci sono i figli
    Psicologia - Le separazioni conflittuali e il coinvolgimento dei figli nelle problematiche di coppia. Come gestire la separazione, tutelare il benessere dei minori, accordarsi come coppia genitoriale. La genitorialità può sopravvivere al naufragio della coppia coniugale?
     
  • Anoressia e bulimia, prospettiva familiare e caratteristiche dei disturbi alimentari
    Psicologia - I disturbi alimentari, caratteristiche patologie dell'epoca moderna, sono spesso associati a problemi familiari. In che modo la famiglia di origine influenza la genesi della malattia?
     

Consulti relativi a "bulimia"

News relative a "bulimia"

  • Anoressia e bulimia: la risposta è nel cervello?
    Psicologia - Grazie alla disponibilità di sofisticati strumenti quali la risonanza magnetica funzionale per immagini o fMRI (functional Magnetic Resonance Imaging) con una certa regolarità, si pubblicano studi più o meno interessanti sul funzionamento del cervello e le sue implicazioni in numerosi comportamenti umani. È innegabile il vantaggio che le più recent [continua...]
     
  • 9 maggio: Giornata mondiale della lentezza
    Psicologia - "Abbiamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne solo una”. ConfucioCaffè ed email. Pranzo al telefono. Ed ancora, chat e stress cronico.Siamo tutti compulsivi. Sempre di corsa. Agitati e frenetici. In perenne overdose da social e da smartphone. Tutti candidati ad una condizione di stress cronico? Di disagio psico-corporeo? Di insonnia e di disturbi neur [continua...]
     
  • Mobbing sul lavoro: come capire se si è vittima e come comportarsi?
    Psicologia -   La parola mobbing, entrata a far parte del vocabolario italiano di recente, indica quella forma di terrore psicologico sul posto del lavoro che può essere provocato da parte dei colleghi e/o di superori. Il termine mobbing origina negli anni settanta quando l'etologo Konrad Lorenz osservò questo tipo di comportamento in alcune specie animali. Nel mondo animale viene messo in  [continua...]
     
  • Ipersensibilità da wi-fi: la malattia del nuovo millennio
    Psicologia -   Sei sempre irritabile? Soffri di insonnia? Hai nausea se controlli la posta, e sei con il cellulare sempre in mano? Forse soffri di quello che l'OMS chiama ipersensibilità da wi-fi, una sorta di nuova allergia che porta con se sintomi fisici ed ovviamente psichici. Una sindrome non riconosciuta ufficialmente in Italia, così come in tutti i paesi europei ad eccezione dell&rsq [continua...]
     
  • Autolesionismo: capirlo per sconfiggerlo
    Psicologia - Tagli, cicatrici, bruciature, amputazioni nei casi più estremi, a volte non sono la conseguenza di brutti incidenti ma la manifestazione di un malessere interiore, espresso attraverso una pratica chiamata autolesionismo. Indicato con il termine inglese “Repetitive Self-Harm Sydrome”, l'autolesionismo è un disturbo psicologico che comporta il procurarsi danni fisici pi&ug [continua...]
     
  • Non è bio? NO, Grazie!
    Psicologia - NoN è Bio? NO grazie!   Ortoressia dal greco “orthos” corretto e “orexis” appetito è letteralmente l’eccessiva attenzione verso il mangiar sano. Si tratta di una tendenza sempre più comune ed alcuni studiosi ritengono che sia una nuova forma di psicopatologia, da annoverare tra i disturbi alimentari insieme ad anoressia, bulimia e obesit&agra [continua...]
     
  • Chi e cosa curare nell'anoressia? L'importanza del rapporto genitori-figli
    Psicologia -   I disturbi alimentari conoscono una maggiore diffusione nei paesi occidentali a partire dagli anni ‘70-’80 del secolo scorso. L’anoressia nervosa in particolare, che pure era già conosciuta nel XIX secolo, aumenta la sua incidenza in tutti i paesi occidentali dagli anni ’70. Essa colpisce prevalentemente il sesso femminile ed ha esordio in genere in et&agr [continua...]
     
  • Alimentazione e disturbi psicologici: quale correlazione?
    Psicologia - Tra gli adolescenti sono sicuramente più frequenti, ma sono presenti anche negli adulti, soprattutto tra le donne: stiamo parlando dei Disturbi del comportamento alimentare. Il disturbo più conosciuto è l’ANORESSIA, che porta a ridurre l’apporto di calorie e sostanze nutritive in modo drastico, fino a privare l’organismo di quanto necessario per sopravvivere. [continua...]
     
  • TSO per l'anoressia: una valida proposta di Legge?
    Psicologia - «Non è importante tanto il fatto che in futuro ci siano o meno manicomi e cliniche chiuse, è importante che noi adesso abbiamo provato che si può fare diversamente, ora sappiamo che c'è un altro modo di affrontare la questione; anche senza la costrizione.» (Franco Basaglia) Alla Camera dei Deputati di palazzo Montecitorio lo scorso 19 maggio 2015&n [continua...]
     
  • Primo farmaco per le abbuffate
    Psichiatria - La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato il primo farmaco specifico per il trattamento del Binge eating Disorder (BED), noto anche come Disturbo da Abbuffata Compulsiva o da Alimentazione Incontrollata. La lisdexamfetamina dimesilato (commercializzata con il nome di Vyvanse) è un farmaco psicostimolante che era stato approvato nel 2007 per l'uso nell'ADHD (Attent [continua...]
     

Consulti recenti su "bulimia"



  Il termine bulimia è stato visto 3450 volte.
 

Specialisti in Medicina generale:


Trova il tuo Medico generico »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy