La isotretinoina per uso sistemico orale è un retinoide usato con notevole successo nella cura delle forme acneiche gravi (nodulo-cistiche), e in altre patologie meno frequenti.

Viene riportato tra gli effetti collaterali rari, la possibilità di peggiorare un quadro depressivo, e addirittura, casi di suicidio.

Questa remota eventualità potrebbe aver in qualche modo scoraggiato alcuni giovani pazienti dall'intraprendere la terapia e parimenti alcuni medici, in presenza di una anamnesi positiva per fatti depressivi, a prescriverla.

Benvenuto quindi un ulteriore studio, pubblicato da Kaymak e Taner sull'International Journal of Dermatology, che confronta due gruppi di pazienti, focalizzando l'attenzione, tramite visite e questionari, su temi quali la qualità di vita, l'ansia, la depressione.

Un primo gruppo di 37 pz è stato trattato con isotretinoina sistemica, mentre un secondo gruppo di 41 solo con comune terapia locale (gruppo di controllo).

I test psicologici e psichiatrici sono stati effettuati prima di iniziare la terapia, a 2 mesi e a 4 mesi.

Il risultato dei test e delle visite è stato concorde: non solo non si è notato un aumento o una comparsa dei sintomi depressivi, ma addirittura un miglioramento di questi sintomi in chi prima li aveva manifestati e in generale, per tutti, un aumento della soddisfazione e della qualità di vita.