In accordo con i dati del Family Planning Association in Gran Bretagna, il rischio relativo di intervento chirurgico per la presenza di fibromi uterini diminuisce con la durata di utilizzo della contraccezione ormonale (Ross et al.) .Le donne che avevano assunto la pillola contraccettiva per più di 12 anni avevano la metà delle probabilità di andare incontro a miomectomia (asportazione dei miomi) , rispetto alle donne che non l'avevano assunta.

Si è ritenuto in passato che i contraccettivi ad alto dosaggio estrogenico stimolassero la crescita dei fibromiomi uterini, come avviene durante la gravidanza..

Le moderne associazioni con dosaggio estrogenico minore e ad alto contenuto progestinico tendono invece ad avere effetti opposti.

Dopo più di dieci anni di uso di un contraccettivo ormonale i fibromi si presentano con una frequenza ridotta della metà.