La Roche ha dichiarato di aver ottenuto risultati incoraggianti dagli studi effettuati sulla molecola lampalizumab, utilizzata per il trattamento dei pazienti con atrofia geografica della retina (degenerazione maculare secca). I dati, provenienti dallo studio MAHALO, sono stati presentati nel retina subspeciality day, durante il congresso annuale dell'American Academy of Ophthalmology, che si è svolto recentemente a New Orleans.

La sperimentazione, in fase II, fa parte di uno studio multicentrico che ha esaminato la sicurezza, la tollerabilità e l'attività terapeutica del lampalizumab in pazienti con atrofia geografica dovuta a degenerazione maculare senile. A ciascun paziente sono state somministrate iniezioni di lampalizumab in un occhio con cadenza mensile o a mesi alterni per un periodo di 18 mesi. 

I risultati ottenuti lasciano ben sperare per il prossimo futuro.

Fonte: http://www.roche.com/investors/ir_update/inv-update-2013-08-27.htm

Alcuni cenni sulla Degenerazione Maculare Senile

La degenerazione maculare senile è una malattia degli occhi che causa la perdita della visione centrale, lasciando la visione periferica integra. Di solito non porta alla cecità totale, ma può determinare un grave offuscamento della vista, con perdita della possibilità di percepire i dettagli. La forma più comune di degenerazione maculare è quella secca, che è anche quella meno grave, che si distingue dalla forma umida, che invece ha una progressione molto più rapida ed infausta. Per questa malattia, è molto importante la diagnosi precoce ed il trattamento tempestivo. E' possibile limitare l'evoluzione della degenerazione maculare con l'assunzione di integratori o particolari alimenti che hanno dimostrato di avere un effetto protettivo e preventivo.