In scadenza il brevetto del Viagra

Dr. Gino Alessandro ScaleseData pubblicazione: 22 gennaio 2013

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Il brevetto del Viagra era in scadenza nel 2014 ma a quanto pare in seguito al fatto che non è chiara la data di deposito del brevetto da parte della Pfizer azienda  produttrice del farmaco, sembra che, dopo quindici anni, a partire dal prossimo giugno (altre fonti affermano a partire da novembre) sarà possibile trovare in farmacia il farmaco generico del Viagra (principio attivo Sildenafil) nei vari dosaggi di 25, 50 e 100mg, farmaco conosciutissimo che ha rivoluzionato il mondo della sessualità Italiana, Europea e Mondiale.

Come già successo in Canada con notevole soddisfazione da parte degli assidui consumatori probabilmente l’azienda produttrice Pfizer sarà costretta ad abbassare i prezzi di vendita in relazione al numero di aziende che comincerà a produrlo a prezzi inferiori principalmente fra tutti la Teva Pharmaceutical Industries Ltd  il più grande produttore al mondo di farmaci che prevede di offrire una versione generica del Sildenafil ad un prezzo notevolmente inferiore.

Tale evento avrà sicuramente effetti negativi anche sul commercio illegale del Viagra con marchio falso Pfizer che ricordo essere uno dei farmaci più contraffatti al mondo e pericolosamente venduto on-line: https://www.medicitalia.it/news/andrologia/2282-viagra-acquistato-on-line-di-solito-e-contraffatto.html.

Notizia che ha ispirato l’articolo: La Repubblica 17/01/2013

Autore

ginoalessandroscalese
Dr. Gino Alessandro Scalese Urologo, Andrologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1997 presso Università degli Studi di Bari.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 11376.

4 commenti

#1
Utente 614XXX
Utente 614XXX

salve, oltre ai costi abbattuti, quali altri effetti si avranno in italia dalla scadenza del brevetto?
sarà sempre necessaria la ricetta medica?
se un paziente necessita di tale prodotto o simili per la disfunzione erettile, qual'è il meccanismo a lunga durata? mi spiego meglio, se l'andrologo prescrive viagra, generico o simili, il paziente ad ogni acquisto dovrà tornare dall'andrologo per la nuova richiesta (con i costi quindi di volta in volta della visita)?
grazie

#2
Dr. Gino Alessandro Scalese
Dr. Gino Alessandro Scalese

1) Potrebbe verificarsi la produzione del generico del Viagra da parte di più case farmaceutiche.
2) E' sempre necessaria la ricetta medica dello specialista su carta intestata per questa tipologia di medicinali che in genere è definita "ripetibile" e quindi dovrebbe avere una durata di almeno 6 mesi o ripetibile per un massimo di 10 volte salvo diverse disposizioni regionali.

#3
Utente 614XXX
Utente 614XXX

Chiarissimo, grazie molte

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.