x

x

Iperviscosita seminale

L'iperviscosità seminale

Dr. Giulio Biagiotti Data pubblicazione: 13 settembre 2022

Cosa si intende per viscosità? In fisica è la proprietà della materia per cui il moto delle molecole rispetto a quelle circostanti incontra, a causa delle forze intermolecolari, una forza resistente: è massima nei solidi e minore, nell'ordine, nei liquidi e nei gas; conseguenze della viscosità sono la resistenza che incontra un corpo in moto in un fluido.

Viscosità seminale e infertilità

Dato che lo spermatozoo è, per quanto piccolo, un corpo in moto in un fluido, è per forza sottoposto a questa legge fisica ovvero incontra una resistenza. Minore la viscosità, minore sarà la resistenza che lo spermatozoo incontra nel liquido seminale. La viscosità è uno dei parametri dello spermiogramma riportato nella parte che riguarda le caratteristiche chimico-fisiche, appunto. Per semplicità si esprime in centimentri, considerando 2cm il limite entro il quale è normale.

Alterazioni della viscosità si trovano, con varia gravità, nel 20% dei liquidi seminali analizzati dai laboratori e, in misura maggiore, nelle coppie infertili. Il dato viscosità aumentata viene ampiamente sottovalutato pur essendo spesso la causa dell’infertilità della coppia.

Un campione che presenta una viscosità superiore ai 5 cm si associa quasi immancabilmente all’assenza di motilità progressiva che è una delle condizioni che, in vivo, non predicono nulla di buono. Spesso, separando gli spermatozoi dal plasma seminale e rimettendoli in un liquido a viscosità inferiore, ricompare la motilità progressiva. Qualora ciò non accada è un segnale negativo ulteriore.

L’iperviscosità aumenta anche il dispendio di energia dello spermatozoo che finisce le pile ben prima di riuscire a percorrere quella decina di cm che lo separano dall’ovocita che aspetta in tuba. Il muco cervicale ovulatorio, qualora manchi o sia alterato, complica ulteriormente le cose. Va ricordato che la penetrazione dello spermatozoo nell’ovocita femminile abbisogna di circa una decina di picoNewton per cui se lo sventurato spermatozoo finisce la benzina non penetra un bel niente e tornano le mestruazioni.

Quali sono le cause dell'iperviscosità?

Le cause dell’iperviscosità risiedono nella Hypo-function, ossia il malfunzionamento di prostata e vescicole seminali conseguenza, nella maggioranza dei casi, di una infiammazione che coinvolge i due organi, quasi sempre cronica e asintomatica.

A sua volta l’infiammazione può avere svariate cause che vanno dalle infezioni batteriche e virali ad alcuni stili di vita passando anche per l’inquinamento ambientale.

Quali sono le cure?

Non sperate negli integratori, non ce la possono fare. Meglio un medico esperto.

 

Fonti:

  • Liberamente tratto da: [Frontiers in Bioscience, Elite, 5, 224-231, January 1, 2013] Semen hyperviscosity: causes, consequences, and cures

Autore

giuliobiagiotti
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1984 presso Università di Perugia.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Perugia tesserino n° 4114.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche spermatozoi 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati