La stipsi cronica aumenta il rischio di cancro e polipi colorettali

Dr. Andrea FavaraData pubblicazione: 18 agosto 2014

La stipsi cronica è una patologia comune: 14% della popolazione mondiale, 25% negli ultrasessantacinquenni, maggiore nelle donne ed il cancro del colon retto è la seconda causa di morte per cancro negli USA. Diversi studi in passato hanno studiato il rapprto tra stipsi e cancro colorettale con risultati discordanti.

Un recente lavoro sembra invece raggiungere conclusioni univoche . Il lavoro, retrospettico, condotto negli USA e pubblicato su Aliment Pharmacol Ther ha esaminato 28854 pazienti con stipsi cronica e 86562 pazienti con alvo regolare. Le diagnosi di cancro e di polipi del colon retto sono state poste utilizzando i codici ICD-9-CM che è un sistema di classificazione internazione delle malatite e la stipsi è stata definita calcolando alcuni indicatori durante il periodo di osservazione. Sono stati esclusi i pazienti con contemporanea diagnosi di colon irritabile o diarrea cronica.

La complessa analisi statistica ha determinato una prevalenza di cancri colorettali del 2.7% nei soggetti con stipsi rispetto all' 1.7% nei soggetti con alvo regolare ed una prevalenza di polipi benigni del 24,8% nel gruppo stipsi rispetto all' 11.9% dei controlli. E' emerso anche che nei pazienti affetti da stipsi severa la prevalenza di cancro e polipi è risultata superiore rispetto a quelli con stipsi moderata.

Il lavoro non stabilisce un rapporto causa effetto tra le sue condizioni ma solo un'associazione statisticamente significativa. L'ipotesi piu' verosimile è che l'aumentato tempo di contatto tra residui fecali potenzialmente cancerogeni e le pareti del viscere possa essere alla base dell' aumento di incidenza rispetto ai pazienti con alvo regolare.

Il dato suggerisce quindi di correggere la stipsi in modo adeguato e di osservare con particolare attenzione i pazienti con stipsi in modo da porre una eventuale diagnosi di polipo o neoplasia nelle fasi iniziali della malattia.

 

Fonte:

Risk of developing colorectal cancer and benign colorectal neoplasm in patients with chronic constipation - Guerin, R. Mody et al, Aliment Pharmacol Ther

Autore

andreafavara
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Universita' Studi Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 31610.

5 commenti

#1
Dr. Alessandro Scuotto
Dr. Alessandro Scuotto

Nelle conclusioni degli autori, accanto all'ipotesi dell'aumentato tempo di contatto con residui fecali potenzialmente cancerogeni, è anche ventilata la possibilità, pur con alcuni dubbi, che l'uso di lassativi possa essere implicato tra i fattori di rischio.

Questa considerazione ci esorta a privilegiare la terapia dietetica nella stipsi cronica prima di ricorrere (e soltanto allorché necessaria) alla terapia farmacologica e a scoraggiare l'assunzione di lassativi per autoprescrizione.

#3
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Uno dei grandi mali del secolo. credo che i lassativi siano i farmaci più venduti al mondo in maniera assoluta, insieme agli antiacidi per lo stomaco

#4
Utente 360XXX
Utente 360XXX

Salve dottore ho sempre un forte dolore alla bocca dello stomaco con un indurimento sotto lo sterno in oltre dolori nella parte bassa dell intestino vado sempre a diarrea.ho fatto nel corso di 5\6anni 3 gastroscopia e una colon parziale e mi è stato riscontrato un colon irritabile e regurgido gastroesofageo i di dovuto alla valvola iatale l ultima visita fatta un annota da uno specialista mi ha riferito che il problema è nervoso ma io sono preoccupato perche ormai come mangio vado a diarrea .cambiando alimentazione e eliminando latticini e derivati del latte oltre al caffè e dolci mentre prima le feci erano molto scure ora sono molto chiare ma sempre coin residui di muco come posso risolvere il problema??? Quale potrebbe essere secondo lei la causa di tutto ciò

#5
Dr. Andrea Favara
Dr. Andrea Favara

Il reflusso ed il colon irritabile lo spiegherebbero, non è questa la parte del sito per chiedere consulti tuttavia.Prego.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche Stipsi 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati