Vulvologia: questa sconosciuta

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 22 marzo 2019Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2019

La vulva (genitali esterni), per le sue caratteristiche embriologiche, anatomiche e funzionali, rappresenta un organo di interesse sia ginecologico che dermatologico e richiede anche una specifica competenza istopatologica. Dal punto di vista clinico-pratico sicuramente la donna affetta da un problema vulvare consulterà preferibilmente il ginecologo ed è pertanto utile che questo riceva una specifica preparazione di tipo interdisciplinare.

Ecco la nascita di una superspecialità la "VULVOLOGIA" che da anni si dedica allo studio e all'approccio clinico-terapeutico delle malattie della vulva, rivestendo un ruolo utile nella formazione del ginecologo e di altri specialisti che per pratica clinica si interessano di malattie vulvari.

La ricerca di diatesi allergiche, presenza di malattie dermatologiche e loro localizzazione in altri distretti corporei, presenza di malattie sistemiche, ecc. Utile investigare anche sulla presenza di malattie sessualmente trasmesse, sia della paziente che del partner, su eventuali terapie mediche topiche pregresse o in atto, sull'uso di prodotti per l'igiene personale e su abitudini igienico-comportamentali (uso di salva-slip, biancheria intima sintetica e colorata, collant, pantaloni stretti, ecc.).

Questo dal punto di vista di una anamnesi generale per poi giungere ad una anamnesi sintomatologica perchè dal punto di vista soggettivo tutte le malattie vulvari si esprimono attraverso due fondamentali sintomi, il prurito e il dolore, che possono assumere differenti connotazioni.

Importante la ispezione clinica per ricercare eventuali alterazioni cromatiche sotto forma di macchie rosse, bianche o pigmentate, la presenza di rilievi sulla superficie (papule, placche, noduli, vegetazioni, vescicole, pustole) e perdita di sostanza (ulcere e fissurazioni). Importante una delicata palpazione tesa a rilevare spessore, infiltrazione, fissità, dolorabilità delle lesioni vulvari.

Importante l'uso del colposcopio per effettuare una VULVOSCOPIA intesa come ispezione ragionata e consapevole di un vulvologo, sfruttando questo strumento come fonte luminosa o, in particolari situazioni, come ingrandimento.

La VULVOLOGIA, rappresenta una superspecialità, utile al fine di una migliore gestione clinica delle donne affette da disturbi vulvari che garantisce un corretto approccio clinico di primo livello alla donna con disturbo vulvare, spesso scambiato per una vaginite di varia natura e quindi con inutili trattamenti endovaginali (lavande, ovuli, creme) che spesso portano ad un peggioramento della patologia 

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

26 commenti

#1
Utente 539XXX
Utente 539XXX

salve dottore, io e mio marito sono 2 mesi e mezzo che cerchiamo una gravidanza, so che è un tempo breve per poter preoccuparsi, ma noi siamo molto preoccupati... le volevo chiederle se fosse possibile avere qualche consiglio per avere una gravidanza e poi le volevo racconatre di un singolo episodio avvenuto ieri , durante il rapporto mio marito prima dell'eiaculazione ha fuori uscito il pene dove aveva dei pezzi bianchi inodore solo una volta. potrebbe trattarsi di candida ? forse è questo il motivo per il quale non riesco a concepire ? premetto che non ho nessun prurito e nessuna perdita solo questo singolo episodio. secondo lei cosa potrebbe essere? grazie

#2
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Questo spazio è rivolto all'argomento riportato nella news (VULVOLOGIA) , comunque le rispondo .
Forse si tratta di una vaginite da Candida, va confermata con esame batteriologico a fresco del fluor vaginale.
SALUTI

#3
Utente 539XXX
Utente 539XXX

grazie dottore. se usassi pomata gyno canesten va bene ?

#4
Utente 539XXX
Utente 539XXX

salve dottore ho eseguito il tampone vaginale con esito positivo identificazione per klebsiella e candida spp. le chiedo questo tipo d infezioni possono compromettere infertilità permanente sono molto preoccupata

#5
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Nessun problema , tranquilla, con la cura tutto ritorna nella norma

#6
Utente 559XXX
Utente 559XXX

Salve dottore volevo chiedere o preso il primolut-Nor 10mg per 12giorni li o pressi perché avevo la mestruazione abbondante 10 giorni sono andata al pronto soccorso e mi hanno dato questo di prendere 12 giorni li o finito l’altro ieri di prenderli ma oggi quando vado in bagno quando mi pulisco qe il sangu volevo chiedere se e normale questa cosa mi sto preoccupando ....La mia mestruazioni e prevista 29 agosto fra 8 giorni non so cosa fare perché non capisco se è la perdita della mestruazioni o dovuta dal farmaco perché la dottoressa mi addetta che il primo giorno della mestruazioni devi prendere la pillola aiutatemi non so cosa fare

#7
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

E' sicuramente legata alla sospensione del PRIMOLUT NOR

#8
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve finalmente posso fare una domanda endometrio secretivo significa inizio a una gravidanza? Ho fatto l'ecografia e mi scrisse così endometrio secretivo tutto regolare. Il 12 novembre delle piccole perdite di impianto rosa chiaro rosso beige e marrone ma asciutto. Cosa significa endometrio secretivo che ha detto la gine

#9
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Significa endometrio. che si prepara ad una gravidanza se ci sono stati rapporti in periodo peri- ovulatorio, altrimenti si sta preparando a mestruare.
SALUTONI

#10
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Grazie dottore giorno 12 ho avuto macchie rosa beige e il mese settembre e ottobre ho avuto la possibilità. Mi dissero all ospedale che non sono rosse che devo fare un controllo più la e che sono in fase endometrio secretivo area regolare palpabile. Ultimo rapporto il 19 ottobre poi altri giorni di ottobre giorno 16 ottobre dopo ho avuto tracce di impianto e lo stesso giorno rapporto. Ma non so la gine mi ha tranquillizzata ma diceva se l'esame era stato come nella ecografia mi avrebbe fatto la visita più approfondita. Quindi forse ho ovulato? Il beta prima era 0.1.0.2.05 fatti dalla gine. Grazie per la sua risposta

#11
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Naturalmente il beta in mesi staccati no insieme l'ultimo beta 0.5

#12
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve dottore il mio medico curante dice che endometrio secretivo significa arrivo del ciclo invece io non ho avuto ciclo. Non ho avuto problemi con il ciclo ma ho avuto delle perdite rosa chiaro latte e caffe beige. Dove come le avevo detto la gine mi scrive endometrio secretivo si consiglia ambulatorio..ho avuto rapporti il mese di settembre e il mese di ottobre e possibile una gravidanza
Ho avuto un raschiamento fatto un anno fa dal dottore boselli seguita da lui. Per vari problemi e un lavoro meraviglioso grazie al dottore boselli Modena

#13
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve una domanda facendo una colposcopia il giorno dopo si rimane incinte o no perché hai fatto la colposcopia

#14
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Chiedo scusa ma non ho compreso la domanda

#15
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve dottore mi perdoni sto cercando una gravidanza. Mi sottopongo a controlli Follo woop facendo colposcopia e biopsie. Facendo questa visita e avendo rapporti completi si rimane in gravidanza anche se ogg faccio colposcopia e la sera hai rapporti completi e vero che non si può rimanere in gravidanza facendo questi esami.

#16
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Per conto di una amica minorenne non faccio nome si e pulita nello stesso straccio del suo ragazzo subito dopo mi domanda impaurita se puo succedere una gravidanza perché si e pulita. Io non so darle risposte. Grazie per la sua gentilezza dottore.

#17
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Le condizioni per l'insorgenza di una gravidanza sono quasi impossibili

#18
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Grazie dottore anche con le visite colposcopia e impossibile. Allora

#19
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Non capisco cosa c'entra la Colposcopia con la gravidanza ?

#20
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve dottore scusi se disturbo un beta 0,14 e negativo

#22
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Grazie dottore ma rispetto a l'ultimo era 0.5 valore riferimento 5 adesso 0,14 ma riferimento donne fertili 1,0 e un po alla norma non ho problemi ormonali e non arriva le ho avute un giorno solo

#23
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Salve dottore la colposcopia si vede anche se sei in gravidanza? Xche il dottore mi disse di fare test

#24
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

La COLPOSCOPIA valuta il collo uterino , non c'entra la gravidanza

#25
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Grazie dottore lo so ma siccome ho ritardo ma il test e negativo beta 0.14 ma mi rotrovo con un pancione come se aspetti un feto. Ma la domanda mia e se anche se si fa la colposcopia per il collo utero il dottore che segue lesame puo accorgersi una gravidanza? Xche mi disse fai il test di gravidanza. Tale punto che sto aspettando una conizzazzione a modena policlinico per potere capire meglio se sono in dolce stato

#26
Utente 572XXX
Utente 572XXX

Sono orgogliosa delle mie terapie ma sarei felice capire se si e visto in colposcopia ho avuto un abborto spontaneo a ottobre ma il ciclo ha dal 12 novembre che non arrivano sono solo come minacce uguali nere e rosso ma pochissimo chiarissimo. E perdite ematiche chiare beige. Latte e caffe. Mi stranizza. Sto aspettando la mia partenza il 9 marzo per capire. Al policlinico modena sono il numero 1.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio