Degenerazione Maculare: l'Eylea è più efficace del Lucentis

Dr. Antonio PascottoData pubblicazione: 23 luglio 2016

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Utilizzando i dati dello studio VIEW, sono state confrontate le risposte intraretiniche, sottoretiniche e la presenza di edema sub-epiteliale di persone trattate con Eylea o con Lucentis. Sono stati valutati 1.815 pazienti: un gruppo trattato con Eylea ogni 4 o 8 settimane, un altro gruppo trattato con Lucentis ogni 4 settimane. L'Eylea, in entrambi i regimi di dosaggio, ha mostrato un miglior assorbimento del fluido che si forma al di sotto dell'epitelio pigmentato rispetto al Lucentis, sia dopo tre mesi sia dopo un anno. Inoltre, va detto che l'Eylea, somministrato ogni due mesi, ha portato a risultati simili a quelli ottenuti con la somministrazione mensile di Lucentis.

Indipendente dal farmaco utilizzato o dal regime di dosaggio, la presenza di edema cistoide intraretinico è stata associata ad una minore acuità visiva basale, che ha portato a recuperi visivi meno soddisfacenti.

Studio pubblicato su Ophthalmology, luglio 2016

Autore

antoniopascotto
Dr. Antonio Pascotto Oculista

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1994 presso Università degli Studi di Napoli.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Napoli tesserino n° 27245.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche degenerazione maculare 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Oculistica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati