Approvato il primo farmaco a base di Cannabis

Dr. Luigi MarinoData pubblicazione: 02 novembre 2018

Epidiolex,è il primo farmaco a base di cannabis approvato dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, ed è ora disponibile su prescrizione in tutti gli stati.

La soluzione orale due volte al giorno è stata approvata per i pazienti per il trattamento d di sindromi epilettiche: 

una rara disfunzione genetica del cervello che inizia nel primo anno di vita e

 

 

una forma di epilessia con convulsioni che inizia nella prima infanzia.

Poiché questi pazienti storicamente non hanno mai rispostoai farmaci disponibili c'è stato sempre un disperato bisogno di nuove terapie che riducano la frequenza ed i danni delle crisi.

 

Epidiolex è stato approvato dalla FDA a giugno 2018.

 A settembre, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e la Drug Enforcement Administration hanno classificato Epidiolex come una sostanza farmaceutica affinché potesse errere prescritto legalmente dai medici negli Stati Uniti.

Studi clinici adeguati e ben controllati hanno sostenuto l'approvazione di Epidiolex, quindi i medici possono avere fiducia nel farmaco e nel dosaggio appropriato necessario per trattare i pazienti sindromi epilettiche complesse e gravi.

 

Ci sono alcune persone che hanno avuto miglioramenti notevoli, molte hanno avuto un miglioramento modesto e alcune non hanno avuto miglioramenti, quindi non è un farmaco miracoloso, è un farmaco efficace, e penso che il suo profilo di effetti collaterali sia abbastanza buono rispetto ad altri farmaci che abbiamo, ma non è una cura miracolosa.

Gli effetti collaterali più comuni di Epidiolex, comprendono sonnolenza, diminuzione dell'appetito, diarrea e aumento degli enzimi epatici.

L'approvazione della FDA di Epidiolex convalida la bontà e funzione terapeutica dei farmaci cannabinoidi.

L'uso off-label di Epidiolex sarà un argomento affascinante nei prossimi anni soprattutto in clinica oculistica, dove è dimostrato che la cannabis abbassi il tono oculare (terapia del Glaucoma) crea una midriasi pupillare, migliora ed aumenta il film lacrimale, altera e a volte migliora il senso cromatico.

Attualmente il farmaco è in vendita in USA e l'intero ciclo di terapia (annuale) ha un costo per il Servizio Sanitario Nazionale Assicurativo di 32.500 Dollari all'anno per ciascun paziente.

 

ulteriori informazioni:

https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2018/210365lbl.pdf

 

I contenuti scientifici sono redatti GRATUITAMENTE dai professionisti medici specialisti oculisti.

È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

 

 

 

Autore

luigimarino
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Università degli Studi di FIRENZE.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 35175.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Oculistica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio