Per dimagrire occorre (anche) dormire (almeno 8 ore)

Dr. Vassilis MartiadisData pubblicazione: 22 gennaio 2012

Una recente ricerca della Università di Uppsala (Svezia) dimostra che una specifica regione del cervello, che contribuisce a regolare la sensazione di appetito, è maggiormente attiva dopo una notte insonne piuttosto che dopo una notte trascorsa dormendo normalmente.

I risultati, pubblicati sulla rivista The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, seguono quelli di una ricerca precedente in cui, gli stessi autori, avevano dimostrato che una notte insonne diminuisce il dispendio energetico nel giorno successivo e aumenta la percezione della fame.

In quest’ultimo studio, i ricercatori hanno focalizzato l’attenzione sulle aree del cervello che potessero essere implicate in questo tipo di reazioni alla mancanza di sonno. Dodici uomini normopeso sono stati sottoposti ad una Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI) mentre guardavano immagini di cibi e pietanze vari. L’esperimento è stato effettuato dopo una notte di sonno normale e dopo una notte completamente insonne. Ebbene, le aree cerebrali deputate al controllo dell’appetito, si attivavano molto di più, in risposta alla visione del cibo, dopo una notte insonne, spiegando il possibile aumento di fame.

Tenendo presente che la riduzione delle ore di sonno è un problema crescente nell’era moderna, gli autori dello studio suggeriscono che ritmi sonno-veglia scorretti o poco equilibrati possano aumentare il rischio di aumento di peso, almeno nel medio-lungo termine. Gli autori concludono ipotizzando che dormire almeno 8 ore a notte possa essere un valido aiuto per mantenere un comportamento alimentare regolare e un peso corporeo stabile.

Fonte: Christian Benedict, et al. Acute Sleep Deprivation Enhances the Brain's Response to Hedonic Food Stimuli: An fMRI Study. The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, 2012; DOI: 10.1210/jc.2011-2759

Autore

v.martiadis
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2000 presso Università di Napoli SUN.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Napoli tesserino n° 39851.

2 commenti

#1
Utente 437XXX
Utente 437XXX

Già ! e' questo il vero motivo per cui si mette peso dopo la maternità, mica per l'effetto della gravidanza ma perche' questi mostriciattoli non ti fanno dormire!!!!

#2
Dr. Vassilis Martiadis
Dr. Vassilis Martiadis

Allora i papà che continuano a dormire dovrebbero perdere peso più facilmente!
La ringrazio per la simpatia del suo commento. Non è escluso che possa esserci un ruolo tra mancanza di sonno e difficoltà a perdere peso delle neomamme. Occorrerebbero studi specifici in tal senso. Nel frattempo dovrebbero cercare di dormire meglio, mamme e papà.
Cordiali saluti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psichiatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio