x

x

Sindrome da rientro

Stress da rientro dalle vacanze, consigli per affrontarlo e gestirlo al meglio

Dr. Daniele Terriaca Data pubblicazione: 04 settembre 2015 Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2022

Ci avviciniamo sempre di più alla fine dell'estate e con il ritorno dalle vacanze dobbiamo fare i conti con la ripresa della quotidianità, talvolta anche con la sindrome da rientro. Circa un italiano su tre soffre della Post vacation syndrome e, secondo il quotidiano inglese The Guardian, le città europee in cui si accusa maggiormente lo stress di ritorno al lavoro sono Milano, Londra e Bruxelles. 

Cos'è la sindrome da rientro?

Lo stress da rientro non è una vera e propria patologia, ma una condizione di disagio che si manifesta con vari sintomi come ansia, insonnia, spossatezza, leggera depressione e nervosismo.

La sindrome dello stress da rientro è dovuta al cambiamento delle abitudini che ha caratterizzato il periodo estivo e dal passaggio di una condizione di relax e divertimento, al ritorno alla routine quotidiana, fatta di lavoro e responsabilità.

Psicologicamente non pronti al rientro, incapaci di concentrarsi, irritabili e soggetti a sbalzi di umore, lo stress prende il sopravvento, accompagnato da un senso di spossatezza.

Come affrontare il rientro dalle vacanze?

Affrontare lo stress da rientro è comunque possibile, basta seguire alcuni piccoli accorgimenti per affrontare con maggior tranquillità il recupero delle consuete abitudini.

  • Abituarsi gradualmente magari rientrando dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle ferie, evitando così un brusco impatto con i ritmi della quotidianità.
  • Dormire molto senza passare dalle 10 ore di riposo vacanziero alle 6-7 del periodo lavorativo. Un bagno caldo e una tisana rilassante possono aiutare il processo di rilassamento prima di andare a letto ed evitare l'insonnia.
  • Fare attività fisica: il movimento riduce lo stress e favorisce il riposo.
  • Seguire una corretta alimentazione: zuccheri e carboidrati, senza esagerare, hanno un impatto positivo sul nostro umore e ci aiutano ad affrontare la giornata con tutta l'energia di cui abbiamo bisogno.
  • Pranzare all'aria aperta ha un impatto positivo sul corpo e sulla mente, la luce artificiale dell'ufficio, infatti, può contribuire ad aumentare lo stress.
  • Evitare pensieri negativi spostando l'attenzione su cosa desideriamo e sulle nostre capacità.
  • Concedersi un week-end per ricaricarsi e cominciare al meglio la settimana che ci attende.

Per approfondire:La sindrome da rientro nella sfera sessuale

Autore

danieleterriaca
Dr. Daniele Terriaca Psicologo

Laureato in Psicologia nel 2004 presso La Sapienza.
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Lazio tesserino n° 13312.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche stress 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati