Stop alle modelle anoressiche!

Dr. Serafino Pietro MarcolongoData pubblicazione: 29 gennaio 2013

In Israele il Parlamento di Tel Aviv ha varato, per la prima volta al mondo nel suo genere, una legge per combattere l’anoressia giovanile mettendo al bando quelli che sono i criteri estetici imposti da modelle eccessivamente magre.

Secondo quanto è stato stabilito, “non potranno sfilare o posare per un fotografo modelle prive di certificato medico attestante che nei 3 mesi precedenti il loro indice di massa corporea (BMI) rientrava nei parametri considerati sicuri: > 18,5”.

Inoltre, sempre per eradicare il fenomeno che vede un costante rapporto fra l'estetica delle modelle “scheletriche” ed i disturbi del comportamento alimentare (DCA) in particolare tra le ragazze di età compresa fra 12 e 20 anni, sono state sancite regole severe per quei fotografi che frequentemente intervengono sulle immagini con “ritocchi” computerizzati.

I contravventori (contraffattori!) potranno essere ora denunciati per Legge da persone afflitte dall’anoressia o direttamente dai loro congiunti.

E’ scontato dire che ci sono già giudizi negativi, espressi anche pubblicamente, come quello della fotomodella Maayan Keret che, durante un’intervista televisiva, ha affermato quanto questa legge rappresenti un’intromissione nella libertà personale delle donne e che tra le sue colleghe molte sono magre per natura, eppure perfettamente sane.

«Per prendere coscienza dei pericoli dell'anoressia» sostiene «bastava lanciare una campagna educativa».

 

Ci saranno ulteriori risvolti su questa Legge e, soprattutto, verrà presa in considerazione anche nei Paesi della Comunità europea?!

 

Fonti:

 

Autore

serafinopietromarcolongo
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1992 presso Università degli Studi La Sapienza Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Foggia tesserino n° 4778.

4 commenti

#1
Dr.ssa Franca Scapellato
Dr.ssa Franca Scapellato

Legge giustissima; anche se alcune (poche) ragazze possono avere un BMI naturalmente basso, il concetto che deve passare è quello di proporre un modello estetico accettabile. Le campagne educative sulle adolescenti insicure hanno un bassissimo impatto. In questo modo le agenzie di modelle saranno obbligate a prendere ragazze magre ma normali.

#2

Concordo su tutto!

Bisogna sperare che anche qui da noi questa Legge possa essere presa in considerazione seriamente ed applicata al più presto.

Grazie per essere intervenuta.

#3
Utente 294XXX
Utente 294XXX

Beh, che dire?
Le caratteristiche che attraggono più l'uomo sono: sedere a mandolino perché inconsciamente indica salute fisica, seno prosperoso perché la natura ha permesso all'uomo di ''pensare'' inconsciamente su un futuro allattamento del bimbo. In più gambe in carne, labbra piene e occhi grandi sono simbolo di femminilità poiché donne che posseggono queste caratteristiche sono quelle con più ferormoni.
Dunque mi chiedo: cosa hanno di tanto attraente modelle di taglia 34/ 36?

#4

Mi trova in perfetta sintonia con Lei a tal punto da scrivere in tempi non sospetti che il modello perfetto valido per tutti non solo sul versante estetico ma anche salutistico, è un principio contro natura.
L’ideale secondo natura non prevede modelli preconfezionati, ma la conquista di uno stato di armonia con se stessi e con il proprio corpo, considerato nella sua unicità.

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/645-il-peso-ideale-esiste.html

Lei si chiede <<cosa hanno di tanto attraente modelle di taglia 34/ 36?>>
Soltanto la taglia!! (^____^)
Infatti è ciò che le "grandi sartorie" pretendono dalle ragazze (modelle o aspiranti tali) per farle sfilare in passerella...come dei perfetti manichini che indossano i loro abiti.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Scienza dell'alimentazione?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa