Erezioni post circincisione

salve egr dottori... vorrei sapere dopo la circoncisione se per un periodo le erezioni saranno dolorose o comunque fastidiose e se si fino a quando????
grazie mille per le gentili risposte
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,certamente dopo una circoncisione avrà delle erezioni dolorose ma assolutamente sopportabili per una ventina di giorni.
Comunque ne parli con il chirurgo che La opererà.
Cordiali saluti

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta dottor izzo...
vorrei capire una cosa... da cosa dipende il dolore? dai puinti che devono essere riassorbiti giusto? perciò una volta riassorbiti i punti cioè dopo circa 20 giorni da lei precedentemente enunciati insieme ai punti scomparirà anche il dolore?

ancora grazie mille per le vostre gentilissime risposte..
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Se non saranno 20 i giorni saranno 19 o 22 ma comunque,punti o edema infiammatorio il dolore passerà.
Rinnovo i saluti
[#4]
Dr. Daniele Masala Urologo, Andrologo 2,3k 52
Generalmente dopo intervento di circoncisione sconsigliamo di avere erezioni indotte,in quanto possono non solo essere dolorose ma possono anche determinare un ritardo nella guarigione della ferita. In particolare nei primi giorni dopo l'intervento consigliamo di applicare localmente una borsa di ghiaccio per inibire quanto più possibile le erezione,ovviamente ciò non è possibile la notte.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.

Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#5]
dopo
Utente
Utente
quindi per un periodo di almeno 15 giorni mi sconsigliate di avere erezioni indotte... ok! ;) grazie mille....
[#6]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 172 12
si diciamo che per almeno 15 giorni le consigliamo di stare un pò "controllato"

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#7]
dopo
Utente
Utente
MA PER LA MSTURBAZIONE COME SI FA DOPO LA CIRCONCISIONE? so che è possibile praticarla... ma dovrebbe avvenire per via dello sfregamento diretto della m ano con il glande giusto??
[#8]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Caro lettore,
dopo l'intervento di circoncisione capirà che la manipolazione diretta del genitale , per alcuni giorni, non è praticabile. Chieda comunque ulteriori informazioni all'urologo che la opererà.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#9]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 15
io le consiglio un riposo da qualsiasi attività sessuale per almeno 20 gg dall'intervento per evitare complicanze precoci

dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#10]
dopo
Utente
Utente
per attività sessuali non si indica anche l'erezione vero? che però come detto precedentemente devo cercare di controllare per i primi 15 giorni giusto??
[#11]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
anche 20 gg.
[#12]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Caro lettore ,
sul numero dei giorni che dovrà rimanere in "astinenza" la situazione va verificata caso per caso , sul campo, generalmente 15-20 giorni bastano.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#13]
dopo
Utente
Utente
20 giorni per non avere problemi.. in piu però vanno aggiunti i giorni che ci vorranno per abituarmi al fastidio/dolore del glande sempre scoperto.. ed il tempo x far si che anche questa sensibilità non dia piu fastidi anche se variabile è di circa un mese dall'intervento giusto? e perciò dopo gli ipotetici 20 giorni anche se posso avere rapporti tranquillamente sarò infastidito dalla sensibilià finchè non sparirà? tutto giusto?

grazie per la grande gentilezza che mi state offrendo! ;)
[#14]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Sì, potrebbero essere i tempi corretti.
[#15]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottor beretta..

volevo chiedere un ultima cosa... dato che soffro di fimosi non serrata so che la sensibilità eccessiva del glande è normale perchè non abituato a stare a contatto con l'ambienbte esterno... però oggi ho notato 3 cose:

1) poggiando un dito sul glande e poi levandolo normalmente non mi da nessun fastidio.. mi da molto fastidio invece quando struscio il dito sopra... è normale?

2) oggi al posto del dito ho strusciato per rendermi conto della sensibilità un oggetto di platica liscia e dura e non mi ha dato nessun fastidio!!!! perchè strusciando col dito da piu fastidio e cn l'oggetto no??

3) la corona è piu sensibile.. perché??

grazie mille per la risposta,
mirko!
[#16]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Caro Mirko,
è normale , più la superfice è regolare e liscia e meno recettori somato-sensitivi, cioè le "strutture che fanno sentire", si attivano e quindi minore è per lei il disturbo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#17]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
le erezioni dopo circoncisione possono essere dolorose solo per qualche giorno. Ovviamente saranno impediti i rapporti di penetrazione vaginale ed anale. La masturbazione può cautamente essere praticata già dopo una settimana dall'intervento.
Auguri affettuosi per la pronta convalescenza ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#18]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
..comunque non si allarmi se i tempi non sono così "rigidi e categorici" come quello descritti dal collega Martino.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#19]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
complicanze a parte, ovviamente i "tempi" di guarigione che ogni Chirurgo indica sono quelli desunti e calcolati sulla media dei pazienti oggetto della sua casistica personale. Io non so in quanto tempo guarisce la ferita chirurgica dopo intervento del Collega Sempronio...o del Collega Caio...o del Collega Tizio...
Posso dirLe quello che capita ai miei pazienti.
Ancora affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#20]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
..appunto.
[#21]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentiel Utente,
appunto...credo in ogni caso che Lei avesse compreso
:)
Saluti affettuosi
Prof. Giovanni MARTINO
[#22]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,8k 1,2k 1k
Senza ricorrere appunto ad ulteriori e "pesanti" spiegazioni. Questo forum non ha bisogno di "moderatori assoluti" che ripetono in "termini assoluti" quello che si fa e va bene fare quando altri colleghi lo hanno già detto .
Ancora un cordiale saluto a tutti.

[#23]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
io credo che a Lei interessi il personale parere di uno dei Medici presenti nel Forum e non il commento riduttivo o al contrario enfatizzante del parere di un Medico presente nel Forum. I pareri espressi ad un paziente sono una cosa i commenti personali su Colleghi presenti nel Forum un'altra. E come sempre ho scritto vanno dipanati nelle sedi deputate al confronto fra Colleghi, cioè Congressi e Riunioni di aggiornamento.

Quindi le riscrivo il mio parere in risposta al Suo quesito.
Io credo che, a mio personale parere, e sulla base della mia di esperienza, le erezioni dopo circoncisione possono essere dolorose solo per qualche giorno. Ovviamente saranno impediti i rapporti di penetrazione vaginale ed anale. La masturbazione può cautamente essere praticata già dopo una settimana dall'intervento.
Sempre a mio personale parere, e sulla base della mia di esperienza, aggiungo che, comlicanze a parte, ovviamente i "tempi" di guarigione che ogni Chirurgo indica sono quelli desunti e calcolati sulla media dei pazienti oggetto della sua casistica personale. Io non so in quanto tempo guarisce la ferita chirurgica dopo intervento del Collega Sempronio...o del Collega Caio...o del Collega Tizio...
Posso dirLe quello che capita ai miei pazienti. Ora Lei sa più o meno in quanto tempo deve attendersi una completa ripresa dall'intervento. Se i tempi si dilatassero troppo, occorrerà consultare il proprio Chirurgo.
Questo è quello che penso io. Poi Lei è liberissimo di ascoltare il consiglio di chi vuoLe o preferisce. Tutto qui.
Ancora cari saluti.
Prof. Giovanni MARTINO

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio