Oligoteratozoospermia - vitamine o integratori per migliorare la qualità del liquido seminale

Buon giorno, ho 38 anni, da diversi anni cerchiamo un bambino con la mia moglie di 34 anni. La mia moglie è apparentemente sana, mentre io ho discreta oligoteratozoospermia. Il mio spermiogramma è

Periodo astinenza: 4 gg
Colore e aspetto: chiaro, cremoso
Volume: 2,4 ml
pH: 7,6
N° spermatozoi per ml: 10 milioni
N° totali per eiaculato: 30 milioni
Motilità % 60 '
Movimenti progressivi rapidi: 0
Movimenti progressivi lenti: 10
Movimenti non progressivi: 15
Immobili: 75
Forme normali: 5%
Test di vitalità: 50%

Il nostro medico ci ha detto che la mia situazione non è la migliore, ma comunque non spiega la nostra infertilità.
Volevo chiedere se esistano le vitamine o integratori naturali che possono migliorare la motilità e la qualità del liquido seminale? Ho letto di spergin, maca, zinco, vitamina E. Apprezzerei molto il consiglio professionale in merito. Grazie.
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 75 152
salve.
nella pratica corrente circa il 70% delle situazioni seminali come la sua ha una o più cause individuabili.
tra queste ultime la maggior parte è potenzialmente curabile o modificabile. Altre, come nel caso di danno permanente testicolare, non sono passibili di terapia.
Se sono passati " diversi anni" da quando cercate di procreare una causa deve esserci per forza.
detto questo, per rispondere alla sua domanda, alcune situazioni possono giovarsi di integrazione alimentare mirata ma una "curetta naturale" buona per tutti i casi non c'è.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 172 12
caro utente guardando il suo spermiogramma , la soluzione migliore è sottoporsi ad una visita andrologica con ecografia testicolare e dosaggio ormonale, in quanto le cause possono essere diverse così come le terapie

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#3]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 423 2
caro lettore,


ho dei concreti dubbi che un liquido seminale come il suo possa consentirvi di avere una gravidanza in maniera classica-naturale.
Tutto è sempre possibile ma, mi creda, nel vostro caso le probabilità sono proprio scarse.
Ripetere l'esame seminale per vedere se le alterazioni vengano confermate o smentite, consultare un andrologo che possa analizzare il caso e mettere in evidenza, se ci sono, fattori patologici capaci di alterare il liquido seminale, e indicarvi le modalità per correggerle.
Nel contempo una buona valutazione ginecologica di sua moglie ( i figli si fanno in due !)
Cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 423 2
caro lettore,


ho dei concreti dubbi che un liquido seminale come il suo possa consentirvi di avere una gravidanza in maniera classica-naturale.
Tutto è sempre possibile ma, mi creda, nel vostro caso le probabilità sono proprio scarse.
Ripetere l'esame seminale per vedere se le alterazioni vengano confermate o smentite, consultare un andrologo che possa analizzare il caso e mettere in evidenza, se ci sono, fattori patologici capaci di alterare il liquido seminale, e indicarvi le modalità per correggerle.
Nel contempo una buona valutazione ginecologica di sua moglie ( i figli si fanno in due !)
Cari saluti
[#5]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori, vi ringrazio di cuore per le vostre risposte e per il servizio che offrite.
Mi sono sottoposto ad ecografia testicolare: dimensioni ed ecostruttura dei entrambi testicoli è nei limiti di norma. Dosaggio ormonale (TSH, FSH, LH, prolattina, testosterone) è a norma. L’unica causa probabile della mia oligoteratozoospermia sembra quella di criptorchidismo e tardivo intervento quando ero bambino. Magari anche fattori come stress, cattiva alimentazione, e precedente obesità (da adolescente pesavo 120 kili) potevano influire. La mia moglie si è sottoposta a diversi esami e ecografie in Italia e all’estero, ma i medici con i metodi di diagnostica che hanno a disposizione non riescano a scoprire nessun causa da parte sua. Ci siamo rivolti al centro PMA che ci ha proposto il trattamento FIVET ICSI… ma prima volevo capire se esiste qualche “curetta naturale” e meno invasiva che ci potrebbe aiutare. Vi ringrazio di nuovo, apprezzerei qualsiasi suggerimento o commento in merito… Ho letto con tanta attenzione gli articoli del dott. Cavallini.
[#7]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
A naso direi di no, ma è un parere a naso circa curetta naturale. Cure non naturali potrebbero essere disponibili, ne parli col collega, pouichè la loro applicabilità dipende da un sacco di fattori.

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio