Ematoma sul pene

ero in vacanza con il mio ragazzo e quel giorno abbiamo avuto 3 rapporti. la sera (dopo circa 7-8 ore dall'ultimo rapporto) ci siamo accorti che il pene era diventato nero-viola e siamo andati subito in ospedale, dove ci hanno detto che era un ematoma dovuto (forse) alla rottura di un capillare. hanno consigliato di applicare solo una pomata per gli ematomi. in circa 4 giorni il colorito è tornato normale, ma è rimasta una protuberanza (della grandezza di 1cm) sulla parte anteriore. il medico di famiglia ha detto di continuare ad applicare la crema la sera e di fare degli sciacqui con acqua calda-fredda per aumentare la circolazione. vorrei sapere a cosa può essere dovuto l'ematoma e soprattutto il perchè di quella protuberanza. ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9,3k 184 3
Gent.ma utente

se di ematoma superficiale si tratta segua le indicazioni del suo medico e vedrà che nel giro di qualche giorno anche la " protuberanza" dovrebbe scomparire, in caso contrario è sempre opporetuno consultare lo specialista che valutata l'entità del danno procederà o meno ad accertamento ecografico.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55,1k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

segua le indicazioni del suo medico curante, come dettole anche dal collega Maretti, ma io inizierei a valutare seriamente la possibilità di valutare quello che è accaduto al suo ragazzo sentendo pure un bravo andrologo che sicuramente le indicherà anche una attenta e precisa valutazione ecografica dei corpi cavernosi.

Fatto il tutto poi ci aggiorni.

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
ok. ma come è possibile che sia successo? non ci sono stati urti. inoltre vorrei sapere per quanto tempo dobbiamo astenerci dall'attività sessuale (lui non prova dolore, non lo ha mai provato).
[#4]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9,3k 184 3
probabilmente si è lesionato qualche capillare, come le avevano riferito prima i medici del P.S. e poi il suo medico, dovuta all'intensa attività sessuale di quella sera.

Ancora cordialità
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55,1k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

durante un rapporto sessuale intenso ed "animato" è sempre difficile distinguere in ogni momento esattamente quello che succede e capita "nella foga".

In sintesi, se la "protuberanza (della grandezza di 1cm) sulla parte anteriore" del pene tende a permanere, è bene far valutare il problema in diretta ad esperto andrologo.

Ancora cordiali saluti.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test