Dimensioni pene e rapporti insoddisfacenti

salve ho 23 anni e da un po' di tempo ho iniziato a dubitare delle mie capacità sessuali legate alle dimensioni del pene. in erezione misura 13 cm di lunghezza e 11 cm di circonferenza con il glande che è più sottile dell'asta. Con tutte le ragazze con cui sono stato non sono riuscito a farle arrivare all'orgasmo con la penetrazione . sto vivendo male questa situazione. secondo voi le mie dimensioni sono nella norma ?
la chirurgia mi può aiutare a guadagnare 2 cm in circonferenza e lunghezza?

grazie
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 418 2
Caro lettore
un pene che in erezione raggiunge i 13 cm deve essere considerato assolutamente normale per un soggetto italiano.
La capacita di indurre od ottenere un orgasmo nella partner assolutamnete non dipende dalle dimensioni del pene ma, quasi sempre, dalle modalita con cui si arriva al rapporto e dalla maniera con cui viene "gestito" il rapporto stesso.
stia tranquillo
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,
le sue dimensioni sono nella norma. Purtroppo nella mia esperienza ultratrentennale in campo andrologico ho avuto conferma che l'attenzione ossessiva e spesso ingiustificata per le misure del pene accompagna molti uomini. Per molti infatti questi centimetri sono davvero importanti, sono il parametro della loro virilità, un tema d'orgoglio o più spesso di inutili paure. Ma questi centimetri, come ha già fatto notare il collega Pozza, contano veramente nello scatenare il "piacere" del partner? Sempre durante la mia "prolungata" attività clinica, ho conosciuto anche alcuni uomini con un pene "troppo grande" e con partner che lamentavano rapporti dolorosi e "problematici". Secondo la mia esperienza è più importante che un uomo sappia davvero come "scatenare" il partner e che "conosca" bene il suo corpo. Essere un "superdotato" ma "imbranato", complessato od "egoista" è un problema andrologico più importante. Molti, secondo me sbagliando, danno più importanza alle dimensioni rispetto alla conoscenza, alla tecnica, all'esperienza, al sentimento e alla fantasia. Tutti questi aspetti nella vita sessuale di un uomo, sempre secondo il mio modesto parere, valgono molto di più delle sue "dimensioni".
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#3]
dopo
Attivo dal 2008 al 2009
Ex utente
vi ringrazio per le risposte puntuali ed esaurienti. le mie paure sono riferite proprio al desiderio di soddisfare la mia partner non quello di mostrare le mie misure .avendo letto diverse statistiche discordanti volevo sapere se la circonferenza di 11 cm è un valore medio oppure siamo ai limiti e se nel mio caso sia possibile intervenire in qualche modo.
grazie
[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
le ripeto le sue sono misure fisiologiche , nella norma che non richiedono nessuna modifica per "scatenare" piacere nella propria partner. Non si complichi la vita inutilmente e, come spesso ripeto da questo sito, vista la sua "giovane" età approfitti di queste non sicurezze , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5]
dopo
Attivo dal 2008 al 2009
Ex utente
salve sono andato dall'andrologo del servizio ospedaliero della mia città ed gli ho esposto il mio problema. gli ho chiesto se farmacologicamente si potesse intervenire alla mia eta (23 anni) e se l'uso degli estensori potesse essere di aiuto ma mi ha risposto che non è possibile intervenire se non chirurgicamente (sconsigliandomelo). è proprio cosi?

colgo l'occasione per salutare tutto lo staff per la professionalità e la disponibilità mostrata
[#6]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 418 2
Caro lettore,

non esistono farmaci capaci di aumentare le dimensioni del pene.
Gli estensori hanno una qualche funzione ma li escluderei ad un soggetto con il pene di 13 cm, idem per la chirurgia.
I rischi dell'atto chirurgico non sono del tutto trascurabili e devono essere considerati attentamente dal medico e dal paziente.
Anche i risultati in termini di aumento devono essere attentamente considerati
cari saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio