Utente 482XXX
Buongiorno,ho 22 anni e il giorno 04-02-2018 ho effettuato un intervento di circoncisione parziale causa fimosi serrata dalla nascita. L'operazione è andata bene (nonostante mi aspettassi di uscire dalla sala col prepuzio completamente asportato) e il decorso sembra procedere per il meglio.A distanza di una settimana ho effettuato una visita controllo, dalla quale è risultato che si era formato un ematoma nel punto di rimozione del frenulo,prontamente drenato dal chirurgo,che mi ha applicato altri 2 o 3 punti.
Passate ormai più di due settimane mi porto ancora qualche dubbio,che chiedo a voi la cortesia di chiarificare perchè non mi sento proprio tranquillissimo.
1)I punti sono ancora tutti al loro posto e non accennano a cadere,nonostante ora riesca completamente a scoprire il glande a riposo e a lavare la zona della cicatrice regolarmente.
2)La mia impressione è che mi sia stata lasciata troppa pelle nella parte superiore del pene,infatti per scoprirlo in quella zona devo arrotolarla un bel pò.Questo porta direttamente al punto
3)Quando il pene va in erezione,il glande si scopre completamente nella parte inferiore,ma rimane come bloccato alla base nella parte superiore e ciò mi provoca anche un po' di dolore.
Probabilmente i punti 2 e 3 sono dovuti al fatto che la pelle sia ancora un leggermente gonfia e che i punti non siano caduti,ma una conferma da parte di un esperto del sito mi farebbe stare molto più sereno.
Se potete aprirla, per avere un'idea migliore della situazione che ho descritto, vi allego anche una foto che mostra il pene a riposo scoperto e la pelle del prepuzio che secondo me è ancora troppo abbondante: https://ibb.co/fHoxqx C'è effettivamente qualcosa che non va o sono io a preoccuparmi troppo?
Vi ringrazio in anticipo per la gentilezza e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

dalla foto si direbbe un circoncisione fatta sostanzialmente bene. tenga presente che dopo tale atto chirurgico il paziente (il suo pene) per alcune settimane o mesi può avere qualche problema di adattamento
in genere il paziente "dimentica" di essere stato operato dopo 6 mesi circa
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Grazie dottore per la risposta chiara e tempestiva.Per quanto riguarda i punti posso prendere qualche accorgimento per accelerarne la caduta/riassorbimento?Quale è il tempo massimo entro il quale devo richiedere un'ulteriore visita con il chirurgo nel caso ciò non dovesse accadere spontaneamente?