Utente 482XXX
Salve ho 20 anni e soffro di fimosi con balanpostite praticamente da sempre, i miei genitori non se ne sono mai interessati e quando mi feci coraggio a 15 anni dicendolo a mia madre, mi hanno portato dal medico di famiglia che con superficialità e cattiveria dopo una velocissima visita mi ha detto che era un fattore psicologico e che dovevo "starmi zitto".. invece ho sempre provato un dolore assurdo provando a far scendere il prepuzio, che risulta spesso molto arrossato alla punta, e in erezione è veramente impossibile. A 19 anni sono andato da un andrologo che mi ha consigliato vivamente la circoncisione (Cosa che voglio assolutamente evitare) e mi ha detto di provare con delle creme come vea olio e vealipo3, che all'inizio non sembravano dare risultati soddisfacenti e ho interrotto la cura in quanto mi stavo preoccupando di delle secrezioni molto difficili da togliere che lasciavano queste creme.. dopo un po' sono andato da un'altro urologo che mi ha diagnosticato "balanite reattiva e fimosi" dicendomi che l'unico modo per curare suddetta balanite sarebbe stata la circoncisione..
Sono già in lista per l'operazione da 6 mesi (Data della prima visita all'andrologo, che mi inserì in lista) tuttavia, confrontandomi con altre persone che stavano aspettando operazioni, pare chiaro che l'attesa è solo all'inizio, e i soldi per un operazione privata al momento non ci sono.

Considerando che voglio escludere la circoncisione a prescindere, prima di aver provato letteralmente ogni altra cura, cosa posso fare?
Per favore, sto cercando aiuto qui quindi non chiedetemi di andare da andrologi perché l'ho già fatto e i risutati mi hanno lasciato con l'amaro in bocca.

Il glande si presenta di colore rosso non accesissimo, non sono presenti macchie, la corona spesso prende un colore violaceo, è estremamente doloroso al tatto. Riesco ad abbassare il prepuzio unicamente a pene flaccido e con una certa fatica, una volta scoperto completamente il glande il prepuzio pare molto gonfio e molto stretto. Il resto della pelle sembra molto largo, il problema è solamente la parte di prepuzio che copre il glande. Nessun medico ha voluto prelevare campioni per determinare l'origine di suddetta balanite, l'ultimo andrologo mi ha semplicemente detto che si tratta di "batteri che se ne andranno dopo la circoncisione". Quando provo a fare ginnastica prepuziale, nelle minizioni successive avverto un leggero dolore e lo sperma si presenta estremamente più denso e gelatinoso, cosa che altrimenti non avviene in nessun caso.

Per favore consigliatemi l'approccio giusto per affrontare la cosa e possibilmente anche delle cure. Considererò la circoncisione, ma non prima di aver affrontato la cosa in modo altenrativo (anche perchè allo stato attuale sono impossibilitato a farla comunque)

Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile lettore, mi spiace deluderla ,ma credo che nessuna crema o pozione possa risolvere la sua situazione. L'unica soluzione reale al suo problema è la circoncisione . Cordiali saluti.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi