Utente 495XXX
Salve, in agosto 2017 ho avuto un rapporto sessuale non protetto. A settembre ho avuto delle perdite giallastre e maleodoranti che il mio medico di fiducia mi ha diagnosticato come gonorrhea, mi prescrisse ciproxin 500mg per 10 dí. A febbraio ricompaiono queste perdite, non avendo avuto altri rapporti. Mi prescrive di nuovo ciproxin 500 mg per 10 dí, problema di nuovo risolto. A fine aprile ricompaiono di nuovo gli stessi sintomi, chiedo il consulto al mio medico di fiducia e dice di nuovo gonorrhea o chlamidya, mi dice di andare a fare un tampone uretrale e colturale per i due. Vado in un centro privato, parlo con il medico che anche lui dice gonorrhea, ma dice che il ciproxin non dovrebbe essere mai stato prescritto, e mi prescrive ceftriaxone intramuscolo 5 dí, e azitromicina per 5 dí. DI NUOVO PROBLEMA RISOLTO. Qua torno ad aver rapporti pensando di essere pulito (rapporti rigorosamente protetti).
Da ieri sera ho prurito al prepuzio, e stasera vedo delle perdite nelle mutande che però non si capisce il colore dato il colore scuro delle mutande. Sul glande per ora non c’é nessun liquido ma comunque continuo ad avere piccole perdite. Vedrò domani se sono più abbondanti. Cosa fare!?

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve
non ci dice se ha fatto il tampone e il colturale.
se non è stato eseguito la terapia è stata fatta solo su ipotesi
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 495XXX

È infatti stata solo su ipotesi, ma l’ultima volta, quella di marzo, ho fatto il tampone e il colturale pre tp, e gli esiti sono usciti negativi! Quindi veramente non so che fare, tra ieri sera e questa mattina le perdite sono diventate consistenti e giallastre, quindi sono ritornato ad avere l’esatto stesso problema

[#3] dopo  
Utente 495XXX

Nell’ultima visita però, quella di aprile, è stato fatto il tampone e il colturale, con conseguente tp, ma gli esami su gonorrhea e chlamidya sono tornati entrambi con esito negativo. Ma con il problema risolto non mi sono (ne io ne il medico di fiducia) fatto troppi problemi.

[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
a questo punto si potrebbe ipotizzare che il nodo stia nella differenza tra infiammazione e infezione. Sono due cose diverse che, peraltro, possono sia coesistere che viaggiare per loro conto. Di solito l'infezione precede e provoca l'infiammazione. Quest'ultima può permanere anche dopo l'eradicazione della prima da parte degli antibiotici e dare segno di se attraverso le perdite. Ovviamente, quanto le dico, non avendola visitata, è solo un ipotesi di lavoro.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net