Utente 548XXX
Buongiorno,

Sto scrivendo in questo forum, precisamente in questo reparto per quanto riguarda il mio problema con il varicocele.
Mi è stato diagnosticato un varicocele in entrambi i testicoli; di I livello in uno, di II livello l'altro.
Come esame dello spermiogramma, ho avuto 2 diagnosi contraddittorie in quanto, il dottore del laboratorio di analisi sosteneva che avessi un infezione in atto e invece la dottoressa che mi ha visitato per il varicocele diceva di non vedere nessuna infezione, in ogni caso entrambi mi hanno confermato di NON essere sterile.
La dottoressa mi ha un po scoraggiato in quanto il mio desiderio è quello di poter procreare e lei sostiene che in ogni caso né ora né dopo un eventuale operazione potrei riuscire a procreare.
Le mie richieste sono più di una e spero mi diate risposta per tutte:
- Al momento vorrei sapere da Voi cosa mi consigliate per il mio problema(leggendo su internet, avere il varicocele in entrambi i testicoli è rarissimo) per sapere se devo obbligatoriamente operarmi o no (personalmente sono dell'idea che una "cosa tagliata", in questo caso una vena, non può più essere ripresa, invece provare a procreare oggi o tra qualche mese lo posso fare con e senza varicocele, non so se riesco a far intendere il mio pensiero).
- Fondamentalmente vorrei stare bene con me stesso, levando i fastidi/dolori dovuti al varicocele, ho un po' di pancetta (il forum mi indica un Bmi del 25.26 in sovrappeso) e vorrei allenarmi tranquillamente tra cardio e pesistica. Vorrei sapere, dunque, quali esercizi posso e non posso fare. Alcuni amici mi parlano del fatto che il sangue non deve, o deve affluire in quella zona, non mi è chiara la questione.
Vorrei precisare infine che il lavoro che faccio mi tiene quelle 8 ore lavorative seduto in una sedia.

Spero di non disturbare nessuno e di avere finalmente delle risposte chiare al mio problema.

Un cordiale saluto,

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che l'influenza del varicocele sul potenziale di fertilità espresso dall'esame seminale,che non ci trasmette,sia minima e valutebile con le variazioni eventuali dello stesso esame nel tempo.Si dedichi senza tema al esercitare una qualsiesi pratica sportiva e,saltuariamente,un paio di volte all'anno,consulti uno specialista che lapossa cisitare,e che non valuti solo gli esami.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it