Utente
Salve.
Ho 29 anni e non hai mai avuto problemi simili.


Volevo un vostro parere in attesa di un consulto dal vivo visto i tempi sono lunghi e sono un po' in ansia.


Nelle ultime 4 settimane mi è successo il seguente fatto in 3 occasioni:
Quando rimango eccitato per troppo tempo (anche 3 ore non continuative senza eiaculare) e poi eiaculo, lo sperma prodotto è veramente liquido.

Se aspetto 2 giorni e mi masturbo celermente allora tutto normale.

Oggi, a distanza di 4 settimane dal primo episodio mi è successa la stessa cosa, nelle stesse modalità.
In genere mi sono sempre masturbato anche per 2 ore, ritardando più volte l'eiaculazione senza mai aver avuto questo problema.


Segnalo inoltre che spesso e volentieri mi sembra di avere erezioni più "forti".
Sento una sensazione di durezza ben oltre il normale.
Come se i corpi cavernosi a ridosso del glande si riempissero più di sangue.


Può esserci una correlazione tra le due cose?

Magari alla lunga questi comportamenti possono aver fatto male alla prostata?
Cosa pensate potrebbe essere?


Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile per noi, da questa postazione, confermare o smentire le particolari e non specifiche correlazioni da lei descritte.

Sullo sperma più liquido si legga questo mio articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/2538-sperma-trasparente-ed-acquoso-possibili-cause.html

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione clinica precisa e corretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Intanto grazie per la risposta. Appena potrò farò una visita diretta.

Un'altra cosa volevo chiederle, se posso.
Quali conseguenze può avere il fatto di protrarre la fase di eccitazione (ed erezione) senza che essa culmini con l'eiaculazione?
Perché ultimamente sento dei fastidi interni quando succede. Può essere nociva per la prostata?

Grazie ancora.