Eiaculazione precoce a 23 anni

Buongiorno, sono un ragazzo di 23 e soffro di eiaculazione precoce.
La mia "durata" durante l'auto-masturbazione varia dal minuto ai due minuti se la faccio continuativa, se invece appena senza uno stimolo mi fermo e poi ricomincio arrivo a 5 o 6 minuti complessivi.
Mentre durante un rapporto con la partner eiaculo quasi immediatamente, nel caso di rapporto tramite masturbazione da parte della partner essa avviene dopo 1 minuto scarso e nel caso di penetrazione dopo circa 4 o 5 ripetizioni, ed a volte non riesco nemmeno ad effettuarla.
Ho già provato le tecniche delle star and stop e tecniche di rilassamento ma senza risultati.
A livello fisico penso di soffrire di una fimosi e di frenulo corto, a pene non eretto riesco a scoprirlo totalmente senza dolore e rimane scoperto quando mollo il prepuzio senza tornare nella posizione originale, mentre in erezione riesco a scoprirlo totalmente con un pò di fastidio ed il frenulo è molto teso, il prepuzio rimane in posizione sotto la corona e per farlo ricoprire serve un'azione manuale.
Secondo voi potrebbe essere questa la causa della mia eiaculazione precoce?
Sono già andato dal medico di base il quale sostiene (senza avermi visitato nonostante la mia spiegazione) che non può essere una causa fisica ma che è solo psicologica e mi ha prescritto del priligy.
Voi cosa mi consigliate, una circoncisione o una frenuloplastica potrebbero risolvere il problema?
scusate se mi sono dilungato.
Grazie, cordiali saluti.
[#1]
Dr. Francesco Caruso Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza, Chirurgo oncologo 70 3 1
Salve,

Il problema del frenulo corto potrebbe aumentare la sensibilità, per cui potrebbe essere una concausa dell’eiaculazione precoce. Concordo con il tuo medico che in genere si tratta di un disturbo con un forte substrato psicologico.

Risolverei chirurgicamente il frenulo corto a prescindere, e poi eviterei il priligy. Ci sono farmaci più sicuri ed efficaci.

Resto a tua completa disposizione per ogni necessità

Dr. Francesco Caruso
Responsabile Medico Chirurgia Mininvasiva e Bariatrica
Casa di Cura Tirrenia Hospital (ex Tricarico) - Belvedere Marittimo (CS

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dr. Caruso, innanzi tutto la ringrazio per la sua celere risposta, quindi l'eiaculazione precoce molto probabilmente non è direttamente causata dal frenulo corto? come mai lei risolverebbe comunque a priori questo problema? Inoltre che farmaci mi consiglierebbe? ovviamente tutto questo con lo scopo di ritornare dal mio medico di base e ridiscutere insieme a lui l'approccio. Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusate aggiungo due precisazioni, la prima è che la "prima metà" del glande non è particolarmente sensibile mentre "la seconda parte" (verso la corona) provoca dolore a toccarla, la seconda è che nel corpo cavernoso nel tratto dove passa l'uretra per capirci è sempre arrossato, è di colorazione più scura, questo da cosa può essere causato?

Grazie

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio