Varicocele e intervento per migliorare la fertilità

Gent.
mi dottori,
ho appena compiuto 36 anni e scopro solo di recente, dopo esami eseguiti per mancata gravidanza, di soffrire di varicocele.

Lo spermiogramma manifesta una oligospermia severa (45 milioni numero totale, 7.5 milioni concentrazione di spermatozoi, mobilitá WHO A+B 25% WHO C 18& WHO D 57& solo 1, 75% in forma normale).
Mia moglie ha 33 anni e pensavamo alla possibilitá di concepire tramite la fecondazione in vitro.
Il medico andrologo che mi ha visitato e che ha scoperto il varicocele non sa se un'operazione potrebbe giovare o meno.
Io vorrei avere un pó piú di chiarezza e capire almeno le possibili probabilitá.
Secondo voi vale la pena tentare un operazione e sperare in un esito positivo di un eventuale spermiogramma post operazione oppure meglio lasciar stare perché magari alla mia etá non converrebbe o le possibilitá comunque sarebbero basse e andare "sul sicuro" con la fecondazione in vitro.
In letteratura o in qualche studio ci sono prove di adulti vicini alla mia etá con esiti positivi?
Grazie
[#1]
Dr. Mario De Siati Urologo, Andrologo 2,8k 83 1
L'intervento di correzione del varicocele può migliorare la qualità del liquido seminale ,ma bisogna capire che grado di varicocele c'è, poi l'età ha la sua importanza ecc. In ultima analisi non è possibile prevedere il risultato dell'intervento ,nella mia esperienza ho avuto dei casi favorevoli e altri no . Il risultato lo si può vedere solo aposteriori.
Distinti saluti

Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. De Siati, grazie, mi é molto utile sentirmi informato e la sua risposta aiuta molto questo processo. Purtroppo non mi é stato fornito per ora nessun dettaglio del grado del varicocele, ma mi é stato detto che la causa del cattivo risultato dello spermiogramma potrebbe essere questa il che mi fa pensare che togliendolo aumenterebbee possibilitá di migliorare il mio spermiogramma, quello che mi é meno chiaro é che se eventualmente non fosse questa la ragione mi chiedo quale altre cause potrebbero esserci o se c'é qualcosa che posso fare (a suo avviso) per migliorare la mia situazione aldilà dell'operazione? Premesso che prendo giá degli integratori. Grazie ancora!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio