Utente 459XXX
Buongiorno,

Domani dovrò sottopormi a cistoscopia in anestesia generale. Da un paio di giorni ho un fastidioso mal di gola e mi chiedevo se l’intubazione probabilmente effettuata durante l’anestesia sia possibile in caso di mal di gola in corso.
Inoltre non ho un vero e proprio raffreddore ma noto che devo deglutire piú spesso del normale. (Ho un’ipertrofia dei turbinati e già normalmente mi capita di deglutire spesso muco.) Mi chiedevo se questo costituisse un problema per l’anestesia.

Per concludere, l’intubazione per cistoscopia è sempre richiesta?

Grazie per l’attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno. La cistoscopia di solito è breve, per cui non si fa in genere una anestesia con intubazione, ma una narcosi con l'ausilio della sola maschera facciale od al più una maschera laringea. Però nel caso di mal di gola sarebbe meglio spostare l'intervento poiché di fronte ad una difficoltà ventilatoria l'anestesista potrebbe trovare un gonfiore della laringe che peggiorerebbe la sintomatologia.
dott. Sandro Morelli

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta. Volevo solo aggiornarla: ieri mattina presto avevo la cistoscopia, ho riferito all’anestesista del fastidioso mal di gola ma mi ha solo chiesto se avevo anche febbre, non mi ha neanche guardato la gola ma ha detto che non c’erano problemi. In effetti l’anestesia è andata bene, non so se abbiano usato una maschera laringea o altro perché mi hanno solo detto “we will do your air” (mi trovo all’estero).

Ora avrei qualche dubbio urologico legato al post intervento ma devo iniziare un nuovo consulto, vero? O posso scrivere qui di seguito ed è visibile anche ad urologi?

Cordiali saluti.