Utente 268XXX
Gentili dottori,

Ho effettuato venerdi un autotrapianto con tecnica fue e al 3 giorno sto riscontrando gonfiori(no ematomi) importanti nella zona facciale...
Chiedevo se fosse dipeso da anestesia locale fatta sulla cute e quali rimedi soli possono utilizzare per sopperire a tale problema
Grazie
Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Buonasera
escludo certamente possa trattarsi un problema di allergia legato all'anestesia locale, dopo 3 giorni.
L'eventuale reazione allergica e/o problematica collegata si sarebbe manifestata nell'immediato, nel giro di una mezz'ora dalla somministrazione.
Senta il professionista che l'ha trapiantata, spero sappia darle la risposta che cerca.
Buona serata
Dr. GUIDO GUASTI

[#2] dopo  
Utente 268XXX

Buonasera dott. e grazie per la sua celere risposta.

Dalla clinica mi dicono che un normale processo di guarigione ma, il mio dubbio è per l'anestesia che possa scendere sul viso facendo gonfiare così tanto il tutto...
Quali sono i tempi di smaltimento di quest'ultima?
C'è un metodo per diminuire il gonfiore? Loro dicono ghiaccio ma nulla...

Grazie anticipatamente
Cordialmente la saluto

[#3] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Le ripeto che NON è l’anestesia.
In più se dicono che è un normale decorso non si scervelli a trovare altre cause.
Sono d’accordo che il ghiaccio l’aiuterà a risolvere il problema.
Non usi altre cose.
La saluto
Buona serata
Dr. GUIDO GUASTI

[#4] dopo  
Utente 268XXX

Forse non sono stato chiaro: loro dicono che l'anestia scende e fa gonfiare il viso? È possibile tale cosa dalla sua esperienza?

Grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Mi scusi. Ma lei non ha mai detto che tanto le avevano riferito in clinica.
Comunque assolutamente no, l’anestetico non c’entra proprio nulla.
Può darsi che abbiano usato una gran quantità di liquido misto ad anestetico. Ma questo è un altro fatto.
Qualsiasi anestetico viene metabolizzato dal fegato in un tempo variabile da un’ora a qualche ora. Certamente non giorni. Guai se fosse così. Non saremmo così pazzi da sottoporre un pz ad un rischio così elevato (maggior durata, maggior possibilità di effetti nocivi!!!)
Spero sappiano ciò che dicono.
Tenga il ghiaccio ancora almeno per stanotte poi se domani, in giornata, non passa vada al pronto soccorso e senta ciò che le consigliano.
Mi faccia sapere.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI