Utente 365XXX
Ho 40 anni ed ho effettuato un intervento di plastica della valvola mitrale a marzo 2015, con: resezione quadrangolare, sliding plasty ed impianto di anello simulus.
Ad oggi non è presente rigurgito residuo ed i parametri cardiaci sono tutti nella norma: assumo soltanto cardioaspirina, con frequenza a riposo di 77-78 bpm.
Dalle ultime analisi di controllo è emerso:
-aptoglobina 8 (rif. 36-195)
-reticolociti %o 7 (rif 5-20)
-IRF 2.5 (rif. 6-24)
-LFR 97 (rif. 75-92)
-MFR 2.5 (rif. 6-20)
-globuli rossi 4.52 (rif 4.5-5.9)
Purtroppo non ho mai rilevato i valori di aptoglobulina e reticolociti prima dell'intevento.
Si potrebbe trattare di un'emolisi come conseguenza dell'intervento? La plastica sul lembo posteriore della valvola o la presenza dell'anello potrebbero essere la causa di questi valori?
A quasi un anno dall'intervento è il caso di monitorare questi valori per verificare se peggiorano nel tempo?
Grazie
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Casabona

20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Se non è presente insufficienza mitralica l'emolisi non dovrebbe dipendere dall'intervento di plastica della mitrale. Peraltro l'emolisi è minima e asintomatica. Quando l'emolisi è significativa si ha l'assenza di aptoglobina ed anemia.
In presenza di un insufficienza mitralica con jet eccentrico si può avere emolisi importante: un jet dal ventricolo sx che scontra contro l'anello può dare emolisi. Ma se non c'è insufficienza il sangue che dall'atrio, a bassa pressione, tocca l'anello protesico, o la zona dove è stata effettuata la resezione, non può dare emolisi. Solo quando proviene dal ventricolo sx (ad alta pressione, per cui insufficienza mitralica rilevante) può esserci emolisi.
Non si preoccupi.
Cordiali saluti
Dr. RICCARDO CASABONA