Utente 473XXX
Buongiorno sono un ingegnere biomedico, lo scorso mese ho eseguito un ecg di controllo dove è stato riscontrato bbdx incompleto ma per sicurezza il cardiologo mi manda da un aritmolgo che mi esegue un ecocardio sostanzialmente normale, test da sforzo negativo ed un ecg con tale risultato :ecg con precordiali dx in posizione standard normale morfologia del qrs con lieve ritardo intraventricolare dx qrs 110 ms, si posizionano gli elettrodi al secondo spazio e si nota aspetto rsr con r' 40 ms compatibile con ritardo di attivazione della branca destra, in v2 aspetto saddleback con tratto st non sostanzialmente sopraslivellato (0,5 mm)
Conclusione :ecg compatibile con ritardo della branca destra con non evidente pattern brugada
Riferisce che non ce nulla di che ma per essere sicuri mi eseguirà a breve un test alla fleicanide
Chiedo :poiche sono un bravo informatico, sto scoprendo degli aggiornamenti riguardo la rmn insieme ai miei collaboratori e su internet vengono dette tante cose riguardo sto test chiedo :in caso di aritmie ventricolari indotte dal farmaco e sempre possibile interromperle prontamente o vi sono anche casi refrattari al trattamento tempestivo? Vorrei campare... Sto facendo molte ricerche e sono giovane, attendo una notizia sincera e non tranquillizzante, simpaticamente porgo un caloroso e cordiale saluto.

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Il test alla flecainide i.v. viene utilizzato ai fini diagnostici in presenza di pattern di Brugada (attenzione, non necessariamente di Sindrome) e può dar luogo a insorgenza di aritmie che effettivamente non sempre è semplice gestire, poichè secondarie all'effetto farmacologico e quindi potenzialmente presenti fino alla scomparsa dell'effetto del farmaco. In centri ospedalieri qualificati è difficile comunque che si determini una situazione ingestibile. Il problema è invece sulle indicazioni. Se lei non ha positività per criteri maggiori (non ha sincopi, non ha morti in famiglia in giovane età, non ha cardiopalmo) non ha la Sindrome (e forse nemmeno il pattern ECG) e quindi non deve fare alcun test.
Per eventuale risoluzione dei suoi dubbi le consiglio di affidarsi a un bravo aritmologo e a Bologna ce ne sono.
Saluti cordiali
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio moltissimo beh il cardiologo ha voluto fare il test perché ho un mio zip deceduto si pensa per ictus ma non è sicuro, nella mia famiglia nessuno ha il bbdx, quindi deduco che verosimilmente non c'è nessuna sindrome dato che è una malattia autosomica dominante, le faccio una ultima domanda dopodiché la saluto ringraziandola :l insorgenza di un aritmia ventricolare e dovuta all induzione di un pattern 1 indotto o possono insorgere anche in assenza di induzione del pattern durante l infusione del farmaco?

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
In genere sono aritmie secondarie alle alterazioni ioniche che il Brugada determina, quindi in caso di comparsa di pattern tipo 1....per lo zio se la morte non è avvenuta in giovane età è altamente improbabile che potesse essere legata ad una sindrome di Brugada misconosciuta.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio per l estrema precisione e chiarezza e stato gentilissimo.